Barzaghi: “Inter, indicazioni positive Spalletti. Škriniar migliore”

Articolo di
6 agosto 2017, 23:55
Marco Barzaghi

Marco Barzaghi, in collegamento con “Premium Sport News” da San Benedetto del Tronto, ha commentato la vittoria per 3-1 dell’Inter in amichevole contro il Villarreal. Questo il suo giudizio sulla prestazione dei nerazzurri.

PROGRESSI VISIBILI«Indicazioni assolutamente positive per Luciano Spalletti, che dopo la prima vera settimana di lavoro ad Appiano Gentile piena, con gli allenamenti che voleva senza intromissioni varie, è riuscito a lavorare e si è visto. Una squadra che ha giocato dall’inizio e che sta anche migliorando in condizione, soprattutto nel gioco che vuole Spalletti con Borja Valero padrone del centrocampo e Milan Škriniar definito una belva, il più applaudito stasera dello stadio di San Benedetto del Tronto. Poi questo gioco sulle fasce che crea tante occasioni da gol, come nell’occasione del vantaggio momentaneo con Éder Citadin Martins, che si conferma bomber importante aspettando Mauro Icardi, entrato negli ultimi 15′. Una mezza disattenzione collettiva per il pareggio di Roberto Soldado, poi nella ripresa sono arrivati i gol di Stevan Jovetić e Marcelo Brozović, come a dimostrare che ci sono anche loro e creare un po’ di incertezza anche in Spalletti, che alla fine vedremo se darà il suo OK per le cessioni o se invece vuole puntarci. Arriva la quarta vittoria consecutiva nel precampionato, adesso ultimo test a Lecce sabato prossimo col Real Betis e poi ci sarà la Fiorentina dell’ex Stefano Pioli il 20, vedremo se il lavoro di Spalletti sta funzionando. I migliori? Senz’altro Škriniar, standing ovation quando è uscito, Borja Valero padrone del centrocampo, mi è piaciuto anche Matías Vecino ma premierei Éder perché ancora dopo la tournée in Asia e la doppietta al Bayern Monaco si è fatto sentire, come a dimostrare sul campo la sua voglia di restare nonostante parta come bomber di scorta».