Banega è un rebus, problema ruolo e fisico – CdS

Articolo di
11 novembre 2016, 10:28
Banega Inter

Il “Corriere dello Sport” scrive che l’Inter deve risolvere il rebus legato a Ever Banega. L’argentino finora non ha reso secondo le aspettative, e non è facile collocarlo in campo soprattutto per limiti fisici.

PROBLEMA PIU’ CHE SOLUZIONE – Il rebus tattico adesso è Ever Banega. Più che una soluzione ai problemi, l’argentino finora si è trasformato in un enigma di non facile soluzione. Il problema secondo il “Corriere dello Sport” è relativo alla sua collocazione in campo in un’Inter che ha il suo punto di forza negli esterni offensivi e in un centravanti impareggiabile finalizzatore, ma poco propenso alla manovra.

CHE RUOLO? – Il nodo è sul ruolo. Banega può fare il regista basso nel 4-3-3? Complicato perché non ha i tempi del playmaker e infatti l’esperimento provato da de Boer non ha dato i risultati sperati. Può fare il trequartista nel 4-2-3-1? E’ il suo ruolo naturale, ma in questo caso con Joao Mario e Medel come mediani la squadra rischia di essere squilibrata in fase non possesso. Forse la soluzione più giusta, almeno a livello tattico, è quella di utilizzarlo come interno nella mediana a tre. Lui però è meno libero di inventare e soprattutto è chiamato a un lavoro più pesante in copertura.

QUESTIONE FISICA – Proprio qui sta il punto: il Banega visto finora è un elemento che non ha convinto soprattutto dal punto di vista della tenuta fisica. Anche in Spagna non ha mai brillato per corsa e resistenza, ma da quando è arrivo in Italia il problema sembra acuito. Ha un’autonomia limitata e questo incide sul rendimento della squadra.