Banega al centro del gioco, nel 4-3-3 provato basso – CdS

Articolo di
25 agosto 2016, 10:06
de Boer Banega

Il “Corriere dello Sport” scrive che nelle idee di Frank de Boer la sua Inter ha un punto fermo che si chiama Ever Banega. L’argentino nell’ultimo allenamento è stato provato nel 4-3-3 come vertice basso con libertà di movimento.

BANEGA AL CENTRO – L’Inter di de Boer ha già un punto fermo, vale a dire l’elemento destinato a diventare il faro della squadra. E’ a Banega che l’allenatore nerazzurro ha deciso di affidare le chiavi del gioco. Una scelta presa subito, appena sbarcato alla Pinetina, e senza alcun tipo di incertezza. Probabilmente non sarebbe stato così per Mancini, che non aveva indicato l’argentino, che anzi riteneva una delle cause del mancato arrivo di Yaya Tourè.

PROVE TATTICHE – Nelle prove tattiche dell’allenamento Banega è stato provato nel 4-3-3. L’argentino come riporta il “Corriere dello Sport” ha cominciato da vertice basso del terzetto in mediana, con Medel spostato a destra e Kondogbia a sinistra. Sarà sempre lui, insomma, il primo destinatario del passaggio in uscita dai difensori. Potrà/dovrà abbassarsi per ricevere il pallone, e poi smistarlo. Piena libertà anche di avanzare, con l’accorgimento che il tandem Medel-Kondogbia si abbassi per guardargli le spalle. In tal caso, dal 4-3-3 si passerebbe ad una sorta di 4-2-1- 3, che era poi l’evoluzione tattica adottata anche all’Ajax.

NUOVO ACQUISTO FUNZIONALE – La mediana a tre con questi equilibri spiegherebbe anche la richiesta di de Boer per una mezz’ala di gamba, in grado di ribaltare l’azione, e profilo che si sposa con le caratteristiche sia di Joao Mario sia di Sissoko. A quel punto, con Banega al centro, sarebbero in tre ruotare per due maglie: i soliti Medel e Kondogbia, più il nuovo acquisto. Un ruolo che calza anche a Brozovic, qualora dovesse rimanere.

 

Facebooktwittergoogle_plusmail