Auriemma: “Inter umile perché Napoli superiore. I dribbling…”

Articolo di
24 ottobre 2017, 02:13
Raffaele Auriemma

Raffaele Auriemma – giornalista e telecronista fazioso del Napoli, squadra di cui è tifoso -, ospite negli studi di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Italia 1, torna sullo 0-0 del “San Paolo” contro l’Inter, a cui vanno dei complimenti tanto veri quanto beffardi

UMILTA’ E LOTTA SCUDETTO – Ciò che dice Raffaele Auriemma è assolutamente vero, ma un filo di sarcasmo non manca mai: «Non ero deluso dopo Napoli-Inter: ho visto una bellissima partita, giocata in maniera diversa dall’Inter rispetto al Napoli, ma non per questo meno rispettabile, anzi: avere l’umiltà di affrontare un avversario che si sa essere superiore tecnicamente non è un reato. L’Inter ha concesso a Dries Mertens e Lorenzo Insigne – che hanno tra le loro principali giocate il dribbling – soltanto due dribbling rispetto ai venti tentati da ciascuno: è il dato più basso della loro stagione. A parte la Juventus, che quest’anno vincerà il suo settimo scudetto consecutivo, immediatamente dopo ci sono il Napoli e anche l’Inter».