Ardito: “De Boer e Banega tra i migliori! Inter con Joao Mario…”

Articolo di
13 agosto 2016, 00:31
Ardito

Andrea Ardito – ex centrocampista del Como e attuale allenatore in seconda del Como Primavera -, ospite negli studi di “Speciale calciomercato” su Sportitalia, sottolinea l’importanza di avere preso un allenatore come de Boer, poi si sofferma sulla campagna acquisti dell’Inter

DE BOER, TALENTO E PROBLEMI – Non vede l’ora di osservare il nuovo corso nerazzurro Andrea Ardito, che ha fiducia e stima nel neo tecnico: «E’ interessante avere un allenatore straniero che porti nuove idee. Non sarà facile per Frank de Boer, perché non avrà a disposizione il precampionato per dare subito la sua mentalità alla squadra, però sono curioso perché è uno degli allenatori più bravi in circolazione. All’inizio non sarà facile, ma il campionato è imminente e le attenzioni andranno tutto su quello. De Boer non conosce il campionato italiano e deve abituarsi alle novità sia dal punto di vista del gioco sia dei metodi».

LOTTA PER IL SECONDO POSTO – «Ever Banega è un giocatore di grandissimo qualità: l’Inter l’anno scorso mancava di qualità in mezzo al campo, con lui colma in gran parte quei limiti. Adesso bisogna vedere come lo impiegherà de Boer. L’Inter con gli acquisti di Banega, Antonio Candreva e se arrivasse Joao Mario, che mi ha impressionato agli Europei, potrebbe arrivare più o meno ai livelli di Roma e Napoli, ma la Juventus è inarrivabile in Italia».