Angelini: “Inter somma di individualità, non una squadra”

Articolo di
19 ottobre 2016, 00:54
Antonello Angelini

Antonello Angelini ha criticato l’Inter durante “Zona 11 PM”. A Rai Sport 1, oltre a essere tornato sulla partita di un mese fa contro la Juventus, ha individuato nella mancanza costante di unità della squadra uno dei problemi principali della rosa nerazzurra.

GRUPPO ASSENTE«Che vuoi dire a Frank de Boer? Ha vinto la partita che vale una stagione. Quella partita dell’Inter nasce anche dal fatto che pareggiano in un minuto, perché se non pareggiano in un minuto è finita così. I grandi allenatori fanno bene subito, il problema è che l’Inter non è una squadra, è una somma di individualità che non fa una squadra. Nell’Inter quanti giocatori sono tecnicamente forti? Tanti, allora perché sono anni che non riescono ad amalgamare questi giocatori? Può essere perché non c’è la famosa base di italiani o per la società? Anche questa storia del libro di Mauro Icardi la società non mi sembra forte. Io ho in grande antipatia Roberto Mancini, de Boer a me sta simpatico».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.