Angelini: “Inter, problema società. No Simeone senza coppe”

Articolo di
9 novembre 2016, 00:49
Antonello Angelini

Antonello Angelini è stato ospite di “Zona 11 PM” su Rai Sport 1. Nel blocco dedicato all’Inter ha individuato nella gestione societaria il problema più grosso e ripetuto, che non può essere risolto solo con un semplice cambio di allenatore come quello ufficializzato questo pomeriggio.

GESTIONE CHE NON FUNZIONA«Dire Stefano Pioli calcio champagne è una contraddizione di termini, ha giocato tutta la vita con una punta sola. Il problema è la società, puoi chiamare Pioli o Pep Guardiola o chi ti pare, ma finché non sistemi la società e fai un monolite come la Juventus… Finché all’Inter ci sarà Marco Tronchetti Provera che fa le dichiarazioni e il cinese si arrabbia, poi c’è il problema di Mauro Icardi e del libro, poi si scordano di fare il passaporto a un giocatore, poi c’è chi dice di essere con Frank de Boer al 100% e tre giorni dopo lo manda via: puoi fare quello che vuoi ma c’è confusione. Tutti dicono che Diego Pablo Simeone prima o poi viene all’Inter, ma se l’Inter non si qualifica nelle coppe è un motivo per non venire, poi un allenatore di quel calibro ci pensa, viene dal progetto. Secondo me l’Inter deve prendere un allenatore che fa anche società, siccome manca tutto il resto. Ci sono allenatori come José Mourinho che all’Inter hanno fatto tre ruoli. Pioli secondo me è un ottimo traghettatore ma non può essere quello che fa fare il salto di qualità».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.