A. Altobelli: “Mi aspetto molto dall’Inter. Icardi…”

Articolo di
20 agosto 2017, 19:41
Altobelli

L’ex attaccante nerazzurro Alessandro Altobelli è presente al Meazza per Inter-Fiorentina, prima giornata di Serie A. In un’intervista rilasciata a Inter Channel ha parlato di cosa si aspetta dalla nuova stagione.

RIPARTENZA«Speriamo che sia un bel campionato per tutti noi. Devo dire che quest’anno mi aspetto tanto dall’Inter, anche se sembra che non abbia fatto una grande campagna acquisti ma ha preso tutti giocatori nei vari ruoli che servivano. Poi secondo me il top dei top è proprio l’allenatore Luciano Spalletti, perché in tutti questi anni ha dimostrato di essere un ottimo allenatore, un grande gestore e un allenatore in grado di capire quali sono i giocatori da far giocare in quel momento. È uno che legge le partite, quindi molta fiducia in Spalletti. Mauro Icardi ha sempre segnato e sempre fatto dei grandi gol, è un attaccante vero da area di rigore che conclude le azioni che la squadra fa. Più la squadra fa azioni più lui segna, Icardi è una sicurezza. Se Spalletti ha fatto segnare tanti gol a Edin Džeko anche Icardi avrà modo di divertirsi. Spalletti è un allenatore che conosce bene il calcio, mette in condizione gli attaccanti di concludere ma non è che gli attaccanti da soli si devono procurare i palloni e tirare. L’anno scorso e due anni fa abbiamo visto nella Roma Mohamed Salah oppure Diego Perotti che giocavano sugli esterni e buttavano tanti palloni in mezzo, se dovesse succedere all’Inter Icardi si diverte perché se gli capitano tre occasioni due le butta dentro. Spalletti è un allenatore che fa giocare bene le squadre con gli uomini che ha a disposizione ed è bravo a cambiare modulo durante la partita. Borja Valero abbiamo visto nei tanti campionati alla Fiorentina grande personalità, è un giocatore che può dare tanto ma per far segnare Icardi ci vogliono Ivan Perišić e Antonio Candreva sulle fasce».