Albertini: “Spero che anche l’Inter inizi a puntare sul vivaio”

Articolo di
16 novembre 2016, 13:47
Albertini

Demetrio Albertini, intervistato da Sky Sport per parlare del derby di domenica, si augura che anche l’Inter possa seguire l’esempio del Milan e ricominciare a puntare in maniera evidente sui giovani cresciuti nel proprio vivaio.

PUNTARE SUI GIOVANI – «Mi fa molto piacere questa linea giovane del Milan, avremo in campo tanti gioiellini cresciuti nel vivaio del Milan e quindi con un senso di appartenenza forse maggiore rispetto a quelli dell’Inter. Ricordo nostri derby con Zenga, Bergomi, Ferri dall’altra parte, spero che prima poi anche l’Inter ritorni a valorizzare i suoi giovani. Il mio più bel ricordo? Ricordo il famoso con di Hateley di testa sopra Collovati, io ero un raccattapalle e ho un foto di me con lui mentre usciamo dal campo. Pioli? Lo vedo bene, è però un allenatore che ha avuto poco tempo. Quando si cambia c’è sempre una scossa, quindi l’Inter avrà il vantaggio di avere un allenatore nuovo e i giocatori vorranno mettersi in mostra, devo dire che l’Inter ha dei giocatori straordinari qualitativamente che però non hanno ancora dimostrato il loro valore in questo campionato».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.