Ag.Shaqiri: “Ha firmato per 4 anni, non per 6 mesi”

Articolo di
29 aprile 2015, 12:29
Xherdan Shaqiri

Xherdan Shaqiri vive il momento più difficile, non solo della sua giovane esperienza all’Inter ma dell’intera carriera. Se le panchine del Bayern potevano essere motivate dalla concorrenza di due dei più forti interpreti al mondo nel ruolo di esterni offensivi, quali Robben e Ribery, all’Inter suonano come bocciatura le 4 panchine di fila da Verona ad Udine.

SHAQIRI RESTA, FINO A PROVA CONTRARIA – Il fratello ed agente di Shaqiri, Erdin, ha spento ogni polemica e sospetto riguardo il futuro dell’elvetico ed una cessione immediata visto il momento difficile che sta attraversando. Tramite Blick, ha espresso così il suo pensiero a riguardo: “Il fatto di cambiare squadra non è un problema, al momento del trasferimento si sapeva che l’Inter probabilmente non avrebbe giocato a livello internazionale. L’accordo con i nerazzurri dura fino al 2019, non abbiamo firmato solo per sei mesi“. Ieri addirittura non è stato mandato in campo nemmeno per degli scampoli di partita, come successo con Milan e Roma: bocciatura inaspettata, di carattere tecnico e tattico, favorita dall’esplosione di Hernanes e dalla volontà di rinnovare la fiducia a Kovacic. Un modulo che di certo non aiuta l’ex Bayern ad esprimersi al meglio, ma l’Inter e Mancini credono in lui fortemente, per le prossime stagioni: verrà riscattato come d’obbligo dai bavaresi per 15 milioni, il futuro è tutto nelle sue mani.