Adani: “L’Inter? Ho visto cose positive ma manca equilibrio”

Articolo di
31 ottobre 2016, 14:33
Daniele Adani

Daniele Adani, che ieri ha commentato Sampdoria-Inter per Sky Sport insieme a Maurizio Compagnoni, ha analizzato la prestazione dei nerazzurri sottolineando che la squadra, pur avendo poco equilibrio, abbia provato fino all’ultimo a recuperare il risultato.

NON TUTTO DA BUTTARE – «Secondo l’Inter dal punto di vista dalla volontà, dell’intensità e dell’unione d’intenti per cercare di vincere questa partita o comunque di rimediare allo svantaggio ha fatto una discreta prestazione, chiaro che rimane una squadra non equilibrata sul campo: una squadra che dodici volte su quattordici ha preso gol e quindi sei sempre a rincorrere e che ha perso tante volte, sette partite su quattordici disputate tra Europa League e campionato. Rimane una squadra che se recupera alcune certezze è buona però da un altro punto di vista tanti punti interrogativi che continuano a vedersi domenica dopo domenica. L’Inter è all’inizio di un progetto e deve essere o unita e allora uscire allo scoperto riconfermando la fiducia in de Boer e a questo punto non dargliela a tempo, cercando di migliorare secondo quelle che sono delle cose positive che l’Inter sta facendo ultimamente però è un lavoro lungo è sicuramente dovrà anche proteggere il proprio allenatore perché è sembrato un uomo un po’ solo anche da un punto di vista mediatico mentre invece i suoi giocatori gli hanno dato una buona risposta dal punto di vista dell’atteggiamento».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.