2014, un bomber al mese: Icardi quattro volte in vetta

Articolo di
1 gennaio 2015, 12:00

Nell’anno solare 2014 l’Inter ha segnato complessivamente 65 gol, di cui 50 in campionato e 15 in Europa League. Non troppi rispetto agli standard dei grandi club, così come non sono troppi i giocatori andati a segno: solo sedici, tra cui due ex. In ogni mese dell’anno solare, a esclusione di giugno e luglio in cui non erano attive le competizioni, l’Inter ha mandato in rete diversi giocatori.

GENNAIO – Ad inizio 2014 l’unico a trovare la rete è Yuto Nagatomo, grazie al gol del pareggio nell’1 a 1 casalingo contro il ChievoVerona del 13 gennaio, partita valida per la 19a giornata del campionato di Serie A edizione 2013/2014, l’ultima del girone d’andata.

FEBBRAIO – Nel secondo mese dell’anno in cima alla classifica, clamorosamente, c’è un difensore: Jorge Rolando. L’ormai ex nerazzurro, tornato al Porto (ma chissà che non possa fare ritorno all’Inter già a partire dalle prossime settimane), segna 2 gol, mentre i suoi compagni di squadra non riescono a fare di meglio. Samuel, Palacio e Icardi si fermano, infatti, a quota uno.

MARZO – E’ il grande mese per il leader nerazzurro delle due ultime stagioni, prima dell’attuale: Rodrigo Palacio. L’attaccante argentino, vice-campione del Mondo con l’Argentina, riesce a segnare ben 3 gol. Solo una rete, invece, per Jonathan, Hernanes e Icardi.

APRILE – Nel mese in cui la stagione primaverile inizia a prendere una forma definitiva, anche Mauro Icardi trova la sua forma migliore: per lui addirittura 4 gol. Fermi a quota uno tutti i suoi compagni andati a rete: Samuel, Rolando, Guarin e Palacio.

MAGGIO – Torna in vetta, dopo un mese di stop, Rodrigo Palacio, grazie ai suoi 2 gol. Hernanes e Icardi, invece, segnano un solo gol, così come Andreolli, che realizza l’ultimo gol stagionale dell’Inter nell’ultima giornata di campionato, persa 2 a 1 a Verona contro il Chievo, a causa della doppietta dell’ex nerazzurro Obinna.

AGOSTO – La nuova stagione nerazzurra si apre con i play-off di Europa League contro lo Stjarnan, dove fanno bella figura in due: Mateo Kovacic e Mauro Icardi, entrambi autori di 3 gol. Le altre tre reti vengono realizzate da D’Ambrosio, Dodò e Osvaldo, autori di un gol a testa.

SETTEMBRE – Avviene un debutto in vetta, con Daniel Osvaldo, che segna ben 4 gol. Dietro di lui si piazza Icardi, con 3 gol, mentre si ferma a quota 2 gol Kovacic. Segnano solo un gol Hernanes e Guarin, così come D’Ambrosio, che trova la sua rete in Europa League.

OTTOBRE – Dopo il primo posto diviso con Kovacic ad agosto e il secondo posto per una rete a settembre, trova finalmente la vetta solitaria Mauro Icardi, grazie ai suoi 3 gol, di cui uno in Europa League. Come nel mese precedente, Hernanes e Guarin segnano un solo gol e D’Ambrosio si ripete in Europa League, anch’egli con un gol.

NOVEMBRE – Rimane in vetta Mauro Icardi, ma stavolta in coppia con Daniel Osvaldo, grazie ai 2 gol segnati da entrambi: il numero 9 solo in campionato, mentre il numero 7 ne segna uno per competizione. In Serie A segnano un gol anche Ranocchia e Obi, mentre Dodò e Kuzmanovic entrano nel tabellino dell’Europa League con una rete a testa.

DICEMBRE – Nell’ultimo mese dell’anno, in cima alla classifica dei marcatori dell’Inter sale Mateo Kovacic, che segna 2 gol. Ranocchia e Icardi si fermano a quota uno, come Palacio, che segna l’ultimo gol dell’anno solare 2014: è il 2 a 2 contro la Lazio, nella sfida casalinga valida per la 16a giornata di campionato.