Suso: “L’Inter sarà arrabbiata, darà di più per farsi perdonare”

Articolo di
13 aprile 2017, 15:01

Giornata di interviste per Suso che oltre a La Gazzetta dello Sport e al Corriere della Sera ha concesso delle dichiarazioni anche a Il Giorno. Lo spagnolo è convinto che le motivazioni per il derby arriveranno da sole e che non ci siano favoriti.

NESSUNA PROMESSA – «Avevo promesso che in caso di doppietta sarei tornato a casa a piedi da San Siro. I due gol li ho fatti ma a piedi non sono tornato perché non siamo riusciti a vincere. Stavolta non dico nulla, magari va meglio. Per questa partita no. Ma se faccio 10 gol in campionato vado a casa a piedi per davvero (sorride, ndr). Le motivazioni arrivano da sole. Sono partite che amo giocare. Loro arrivano da due sconfitte e dovranno dare qualcosa in più per farsi perdonare. Avranno maggiore pressione addosso, saranno arrabbiati per il ritiro anticipato. Non ci sono favoriti. Dobbiamo solo non fare l’errore di abbassarci troppo, è pericoloso. Chi le toglierei? Icardi che fa sempre gol. Banega è un signor giocatore, l’ho seguito al Siviglia anche se non sta rendendo al massimo».