Roma e Inter, squadre incomplete: Icardi punto fermo

Articolo di
2 ottobre 2016, 11:47
Mauro Icardi Empoli-Inter

In vista della sfida di questa sera tra Roma e Inter, “La Gazzetta dello Sport” analizza gli attacchi delle due squadre. Icardi è un punto fermo di de Boer, mentre Dzeko non sembra affidabile in zona gol

ICARDI FONDAMENTALE – «Luciano Spalletti e Frank de Boer hanno due squadre incomplete. I risultati altalenanti ottenuti fin qui compreso l’ultimo turno: sconfitta per i giallorossi a Torino, pareggio interno per i nerazzurri con il Bologna certificano che non hanno ancora completato il processo di maturazione. Il punto fermo dell’Inter è ovviamente Maurito Icardi. Ha segnato 6 degli 8 gol nerazzurri, fornendo anche un assist a Perisic, unico altro marcatore di De Boer».

ROMA MIGLIOR ATTACCO – «La Roma non ha problemi a segnare ha il miglior attacco del campionato, insieme al Napoli (14 gol) però ha un problema con il centravanti: nonostante le 4 reti nelle prime 6 giornate, Edin Dzeko non finisce di convincere. Il bosniaco si è anche mangiato, statistiche alla mano, 8 occasioni clamorose, almeno il doppio di ogni altro giocatore della Serie A. Tutto l’opposto, insomma, di quel killer di Maurito: oltre un gol di media ogni due partite con l’Inter in A (53 in 97 gare), quest’anno una percentuale di realizzazione del 27 per cento, cioè il doppio di Dzeko (13 per cento)».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Basta

Alessandro Basta

Alessandro Basta ha 19 anni e vive a Cosenza, dove è nato. Inizia a scrivere a 13 anni per un piccolo forum sportivo, per poi proseguire la sua attività di scrittura per un blog calcistico, in uno spazio dedicato interamente all’Inter, dove scrive editoriali. A 17 anni, arriva l’esperienza maggiormente formativa, presso InterCafè, blog in cui crescono contestualmente passione, ambizione ed esperienza rispetto alla scrittura sull’Inter. Tifoso interista fin dalla nascita, non potrebbe vivere senza.