Pucciarelli: “Inter grande, ma non imbattibile”

Articolo di
19 settembre 2016, 22:01
Pucciarelli

L’attaccante dell’Empoli non ha paura dell’Inter che si presenterà al turno infrasettimanale reduce dalla grande vittoria contro la Juventus

Archiviata la grande vittoria di ieri contro la Juventus è già tempo di rituffarsi nel campionato, mercoledì infatti si disputerà il turno infrasettimanale e l’Inter sarà impegnata contro l’Empoli. L’attaccante empolese Manuel Pucciarelli, intervistato dalla Rai, non ha paura dei nerazzurri e di Mauro Icardi, di seguito le parole di Pucciarelli riportate da Tuttomercatoweb: «Abbiamo pochissimo tempo per pensare alla gara di ieri. Dobbiamo subito concentrarci sulla sfida di mercoledì. Affronteremo una grande squadra, ma dobbiamo essere consapevoli che non è impossibile. Proveremo a fare il colpaccio, spegnendo l’entusiasmo che hanno trovato con l’ultima vittoria. Come si batte l’Inter? Dovremo essere uniti, lottare su tutti i palloni. Loro possono punirci su ogni occasione. Dovremo stare sul pezzo. Icardi? Non so quanti gol ci ha fatto negli ultimi due anni. E’ un giocatore che vive per il gol. Magari non lo vedi per molto tempo ma poi segna. Dovremo fare attenzione. Un derby personale visto il mio tifo milanista da piccolo? Quando entro in campo non penso a questa cosa. Da bimbo ero milanista, è vero, ma se segno all’Inter non vuol dire niente. Magari è solo un po’ più bello».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Cocco

Alessandro Cocco

Nato e cresciuto in Sardegna, vive attualmente a Roma dove studia storia moderna e contemporanea presso l'Università Sapienza. Tifa Inter fin da bambino, ma segue con attenzione anche il calcio estero dove le sue squadre "simpatia" sono Liverpool, Atletico Madrid ed Hercules Alicante (per l'unico motivo che ad Alicante ci ha vissuto un anno durante il suo erasmus). Scrive anche su bundesligapremier.it