Pres. Empoli: “Inter, che ritmi! Icardi e J.Mario? I loro stipendi…”

Articolo di
20 settembre 2016, 20:09
Fabrizio Corsi

Fabrizio Corsi, Presidente dell’Empoli, è intervenuto ai microfoni di “Sportmediaset.it”: il patron dei toscani teme i ritmi alti e la mentalità offensiva dei nerazzurri di Frank de Boer e sottolinea l’importanza di non concedere troppo spazio alla loro qualità

RITMI ALTI – «L’Inter si presenterà con grande entusiasmo e convinzione e poi ovviamente se fallisse a Empoli vanificherebbe quello fatto di buono con la Juve. Noi vogliamo fare una grande partita e già così sarebbe una grande soddisfazione. Dovremo essere bravi a tenere i ritmi alti, dovremo correre di più dei nerazzurri che ovviamente hanno più qualità».

COSE DA EVITARE – «Cosa temo di più dell’Inter? Concedere il palleggio nella nostra metà campo e giocare ai loro ritmi potrebbe essere un suicidio. Anche se è una cosa che ci può stare perché loro vorranno giocarsela. Hanno una mentalità offensiva, la loro linea è alta anche se non propriamente organizzata. Se riusciremo e giocare di squadra potremo trovare dei punti deboli, se invece giocheremo uomo contro uomo perderemo quasi sicuramente. Icardi e Joao Mario costano come tutta la nostra rosa? Gli stipendi di questi due sono altamente superiori rispetto a quelli dell’Empoli. In campo però non ci vanno i numeri ma i giocatori».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Viviana Campiti

Viviana Campiti

Nata e cresciuta in Calabria, dove si laurea in Scienze dell'Educazione. Amante del calcio in tutte le sue forme, dalla Terza Categoria alla Serie A. Interista per predisposizione naturale e onestà intellettuale. Pazza come Maicon, passionale come Stankovic, fedele come Zanetti. Nel tempo libero ama il cinema, ma soprattutto scrivere.