L’ultimo 11 di Mancini: la formazione probabile contro l’Empoli

Articolo di
29 maggio 2015, 11:22

E’l’ultima formazione di Roberto Mancini, almeno per questa stagione e ameno di clamorose ma inaspettate sorprese: gli undici che scenderanno in campo in quel di San Siro contro l’Empoli, domenica sera alle ore 20.45: pochi dubbi e cambi rispetto al Genoa, principalmente nel reparto arretrato: ancora fuori Shaqiri, per lui inizio in nerazzurro da dimenticare.

TORNA SANTON, NUOVA CHANCE PER IL DUO CROATO – Potrebbe essere l’ultima con la maglia dell’Inter schierata da Mancini per più di uno, a partire da chi difenderà i pali: si tratta di Samir Handanovic, ma anche Carrizo saluterà seppur dalla panchina la sua avventura in nerazzurro. In difesa le principali novità, lo squalificato D’Ambrosio permetterà a Davide Santon di riprendersi quella maglia da titolare che manca da settimane: praticamente da quando ha totalizzato le 13 presenze per essere riscattato dal Newcastle, coincidenza, ma non ha più visto il campo. Dall’altra parte Nagatomo, gli unici due terzini in salute rimasti, con Vidic fuori per infortunio ed il ritorno dunque della coppia terribile Ranocchia-Juan Jesus, si spera all’ultima apparizione in campo. Dalla mediana in poi tutto confermato, sebbene vi sia qualche dubbio su Brozovic: potrebbe infatti essere arretrato Hernanes con il lancio di Shaqiri dietro le punte, giusto per rinvigorirlo prima delle vacanze dopo i primi deludenti mesi interisti. Kovacic e Medel hanno il posto sicuro, non c’è di meglio, così come la coppia tutta argentina Palacio-Icardi: tutta la squadra si presume giocherà anche per lui, visto che la qualificazione all’Europa League passerebbe per la miracolosa vittoria del Parma, comunque encomiabile negli ultimi mesi, in casa della Sampdoria. Maurito è a quota 20 con Tevez, a -1 da Toni che sfida la Juventus domani pomeriggio. Alle 20 si saprà dunque quante reti l’ex blucerchiato dovrà realizzare per vincere la speciale classifica a soli 22 anni.

Facebooktwittergoogle_plusmail