Jovetic e Lapadula, protagonisti a sorpresa di Milan-Inter? – TS

Articolo di
20 novembre 2016, 11:49
Jovetic

Secondo quanto evidenziato dall’edizione odierna di “Tuttosport”, la stracittadina tra Milan e Inter potrebbe essere decisa da un protagonista a sorpresa, come spesso accaduto in passato. Magari Jovetic o Lapadula a partita in corso.

EROI A SORPRESA DEL PASSATO – «Alex e Obi, De Jong e Schelotto, Kaladze e Seno, Contra e Orlandini, Verza e Minaudo. La storia del derby, senza tornare troppo indietro nel tempo, ha consegnato spesso agli onori delle cronache degli eroi a sorpresa. Questi dieci sono solo alcuni dei giocatori che hanno messo la loro firma sui Milan-Inter dell’era moderna, a dimostrazione che il derby non è una partita normale. Magari la decideranno gli attesi Bacca e Icardi, oppure i gregari di prestigio come Candreva o Suso, ma attenzione agli outsider.

E DEL PRESENTE – In casa Milan è facile individuare l’uomo che potrebbe scompaginare tutto, ovvero quel Gianluca Lapadula che proprio con una magia da subentrante ha deciso l’ultima trasferta di Palermo. Montella ha anche pensato di lanciarlo da titolare (chissà…), ma di certo se fosse lui a decidere il derby non sarebbe un protagonista di quelli super attesi alla vigilia. Piuttosto risulta invece complicato capire chi potrebbe essere l’eroe per una notte dell’Inter. Innanzitutto perché l’undici che sceglierà Pioli è avvolto dal mistero e poi perché non conoscendo ancora le gerarchie del nuovo tecnico, non è semplice indovinare quali saranno i giocatori che nella sua testa potrebbero subentrare ai titolari. Pioli considera pronto Gabigol? Oppure è Biabiany con la sua velocità un’arma da ultima mezz’ora? Pioli di sicuro non potrà contare sull’indisponibile Palacio che con un colpo di tacco decise il primo derby di Thohir da presidente. E allora, considerando Eder e Banega in ballottaggio con Perisic e Brozovic per una maglia da titolare, il giocatore che al momento non sembra proprio avere una chance di partire dal primo minuto è quello Stevan Jovetic che proprio con Montella in panchina, a Firenze, giocò una delle sue migliori stagioni in carriera (13 gol e 5 assist in 31 partite nella Serie A 2012-13)».