Inter senza Ansaldi, de Boer spera in Perisic: fasce obbligate

Articolo di
17 settembre 2016, 17:06
Ansaldi Perisic

Uno dei principali problemi dell’Inter, come noto, è legato ai protagonisti sulle fasce: malissimo in difesa finora, le cose non vanno meglio in attacco e de Boer non vede migliorie dall’infermeria. Per Inter-Juventus ancora fuori Ansaldi, mentre potrebbe esserci Perisic

ANSALDI NO, SOLITI TERZINI – Nulla da fare per Cristian Ansaldi, che ha “fallito” il personale inseguimento alla Juventus: Frank de Boercome annunciato in conferenza stampa – ha deciso di non convocarlo per il big match di domani, che costringerà il terzino argentino a sedere in tribuna per la quinta volta in stagione. Per Ansaldi, che non è ancora al meglio dopo l’infortunio rimediato ad agosto, l’esordio sarà rimandato a Empoli o più probabilmente tra una settimana, intanto de Boer è costretto a puntare su due dei tre terzini a disposizione per la sua difesa a quattro: i jolly Davide Santon – fresco dopo aver riposato in Europa League -, Danilo D’Ambrosio e Yuto Nagatomo si giocano ancora le due maglie a disposizione, con i primi due al momento favoriti. Quasi nulle, infatti, le chance per il giovane Senna Miangue, che non verrà rischiato in una partita così delicata.

PERISIC FORSE, SCALPITANO TUTTI – In avanti, invece, la situazione è leggermente migliore: dopo il forfait in Inter-Hapoel Be’er Sheva, Ivan Perisic torna a disposizione di de Boer, che lo ha reputato recuperato dopo il lavoro degli ultimi giorni. L’ala croata, però, non sarà al meglio e pertanto resta in ballottaggio con gli altri compagni di reparto: non essendo ancora pronto Gabriel “Gabigol” Barbosaappena arrivato ad Appiano Gentile -, Eder spera di avere la meglio su Perisic, andando a formare lo stesso terzetto offensivo visto nella debacle esterna al debutto contro il ChievoVerona. Bocciati Jonathan Biabiany e Rodrigo Palacio, l’Inter ritrova anche Stevan Jovetic, escluso dalla Lista UEFA, ma il reparto offensivo – sia in caso di conferma del 4-3-3 sia con il ritorno al 4-2-3-1 – dovrebbe essere completato da Antonio Candreva a destra e capitan Mauro Icardi centravanti: il dubbio di de Boer è proprio Perisic, che contende una maglia a Eder.

Facebooktwittergoogle_plusmail