Inter-Hapoel BS: la probabile formazione dell’Inter di de Boer

Articolo di
15 settembre 2016, 17:17
deboer-probabile-formazione

E’ in programma per stasera, alle ore 21.05, Inter-Hapoel Be’er Sheva, partita valida per la 1a giornata del Gruppo K di Europa League. Dopo la prima vittoria in campionato e in attesa del big match contro la Juventus, l’Inter vuole iniziare al meglio la propria stagione europea. Vediamo la probabile formazione dell’Inter di de Boer

INDISPONIBILI – Il tecnico nerazzurro ha convocato venti giocatori, compresi i primavera Carraro e Zonta. Oltre ai quattro big esclusi dalla Lista UEFA – Kondogbia, Joao Mario, Jovetic e Gabigol -, restano a casa in sette: il portiere Radu; i centrali difensivi Andreolli e Yao con i terzini Miangue e Ansaldi; il centrocampista Gnoukouri (in lista dalla prossima partita); infine l’ala Perisic, non al meglio dopo le ultime sedute di allenamento.

MODULO – Dopo l’ottima prova di Pescara, l’Inter di de Boer dovrebbe momentaneamente abbandonare il 4-2-3-1 in favore di un ritorno al 4-3-3, assetto tattico da testare mandando in campo una buona fetta di riserve: in particolare, occhi puntati sugli esterni del tridente offensivo. Non è da escludere, però, un assetto camaleontico che permetta all’Inter di disporsi con il 3-5-2 arretrando Medel in difesa e lasciando larghi un terzino (Nagatomo favorito su tutti) e un’ala (Biabiany leggermente in vantaggio su Candreva).

DIFESA – Il turnover odierno partirà dalla difesa, ma non tra i pali: Handanovic in porta panchinerà nuovamente Carrizo; in mezzo Ranocchia sul centro-destra affiancherà Murillo, confermato sul centro-sinistra, facendo riposare così Miranda; largo a destra D’Ambrosio dovrebbe giocare dall’inizio in quanto può garantire più minutaggio rispetto a Santon, mentre sulla sinistra ci sarà il ritorno di Nagatomo, recuperato dopo l’infortunio.

CENTROCAMPO – In mezzo al campo scelte forzate a causa dei noti problemi di lista: Melo agirà da schermo davanti alla difesa. Ai suoi lati sicuro del posto solo Brozovic, che agirà da mezzala sinistra con compiti d’inserimento, mentre la mezzala destra potrebbe essere il difensivo Medel, favorito rispetto al più tecnico Banega.

ATTACCO – In avanti, infine, il turnover dovrebbe essere totale: de Boer è intenzionato a dare una chance dal primo minuto a Biabiany, pronto a scalzare Candreva sulla fascia destra, mentre a sinistra nessun dubbio su Eder. Il terminale offensivo sarà quasi sicuramente l’esperto Palacio, tenendo la candidatura di Icardi in caldo in caso di necessità a partita in corso.

FORMAZIONE – Ecco dunque il probabile undici titolare dell’Inter che affronterà l’Hapoel Be’er Sheva: Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Murillo, Nagatomo; Medel, Melo, Brozovic; Biabiany, Palacio, Eder.

IHBS

In panchina: Carrizo; Miranda, Santon; Zonta, Banega; Candreva, Icardi.