Inter con 3-4 titolari a Praga: il probabile 11 di de Boer – Sky

Articolo di
27 settembre 2016, 18:31
de Boer Banega

L’Inter si appresta a giocare la delicata sfida di Europa League contro lo Sparta Praga effettuando nuovamente un ricco turnover: secondo quanto riportato dall’emittente “Sky Sport”, de Boer avrebbe già scelto l’undici titolare

GRADITE CONFERME – La vittoria è l’unico risultato che si aspetta contro lo Sparta Praga, ma nonostante ciò Frank de Boer sembra avere in mente un’Inter sperimentale e piena di rincalzi. Confermando il 4-2-3-1 e sicuramente due soli titolari – Samir Handanovic in porta ed Ever Banega collante tra centrocampo e attacco -, de Boer riproporrà i due giovani che hanno ben impressionato a San Siro contro il Bologna: Senna Miangue terzino sinistro e Assane Gnoukouri in mediana.

TURNOVER MASSICCIO – La formazione titolare dovrebbe essere completata dal ritorno di Danilo D’Ambrosio sulla corsia difensiva destra, dalla conferma di Andrea Ranocchia in mezzo e dall’anticipato recupero di Jeison Murillo, forse subito arruolabile dopo il forfait di domenica scorsa. In mezzo al campo spazio anche a Felipe Melo, mentre in attacco Eder e Rodrigo Palacio dovrebbero far rifiatare i titolari. Unico vero dubbio su chi completerà il tridente, con Antonio Candreva favorito su Ivan Perisic, che probabilmente partirà dalla panchina (da capire ancora se Jonathan Biabiany sarà convocato e della partita, ndr).

PROBABILE FORMAZIONE – Ecco il 4-2-3-1 della probabile Inter anti-Sparta Praga di de Boer: Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Murillo, Miangue; Melo, Gnoukouri; Candreva, Banega, Eder; Palacio.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.