Inter a Praga senza gol: de Boer ha 2 dubbi (e Brozovic) – GdS

Articolo di
27 settembre 2016, 18:51
de Boer

Aria di turnover e di seconde occasioni per l’Inter formato Europa League: de Boer – come riportato dalla versione online della “Gazzetta dello Sport” – è pronto a far rifiatare gran parte dei titolari, rilanciando i panchinari con poco minutaggio finora in stagione

ATTACCO “SENZA GOL” – Il turnover dell’Inter inizierà dall’attacco e il primo giocatore risparmiato da Frank de Boer dovrebbe essere Mauro Icardi, sostituito nuovamente da Rodrigo Palacio nel ruolo di terminale offensivo (e capitano). Il numero 8 argentino dovrebbe essere supportato dal trio formato da Antonio Candreva, Ever Banega ed Eder, quest’ultimo titolare per far rifiatare anche Ivan Perisic. Di fatto contro lo Sparta Praga de Boer rinuncerà agli unici marcatori della sua Inter attuale.

CENTROCAMPO VERSIONE EL – In mezzo al campo potrebbe arrivare la conferma per Assane Gnoukouri, tra i migliori in campo contro il Bologna: al suo fianco spazio a uno tra Felipe Melo e Gary Medel, quest’ultimo elemento imprescindibile anche per de Boer (che comunque starebbe pensando di farlo rifiatare in vista di Roma-Inter di domenica sera, ndr). Il brasiliano dovrebbe avere una seconda chance dopo la pessima prestazione in Inter-Hapoel Be’er Sheva. Infine, incognita Marcelo Brozovic: ieri ha parlato con de Boer ed è tornato in gruppo, quindi potrebbe essere disponibile, ma sul suo impiego a Praga ancora non c’è certezza.

DIFESA IN BALLOTTAGGIO – In difesa – salvo nuovo forfait dell’ultima ora – riposerà Joao Miranda, visto che la coppia centrale dovrebbe essere formata da Andrea Ranocchia e dal rientrante Jeison Murillo. Panchina anche per Davide Santon: sulle fasce Danilo D’Ambrosio, Cristian Ansaldi e Senna Miangue si giocano le due ultime maglie a disposizione per completare il pacchetto arretrato.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.