Inter a Praga, formazione definita. EL, Zhang premia – SM

Articolo di
28 settembre 2016, 13:49
Zhang de Boer Thohir

Dopo il KO interno contro l’Hapoel Be’er Sheva, l’Inter a Praga non può fallire l’appuntamento con i tre punti: come riportato dall’inviato Marco Barzaghi nell’edizione odierna di “Sport Mediaset” su Italia 1, de Boer ha già in mente l’undici titolare e Zhang è pronto a un ulteriore sforzo economico

TURNOVER A META’ E PREMI – Caso risolto, ma niente convocazione per Marcelo Brozovic, che non parteciperà a Sparta Praga-Inter al pari di Davide Santon, entrambi rimasti a Milano per concentrarsi sulla Roma. A Praga sono andati Mauro Icardi e Ivan Perisic, elementi fondamentali che però riposeranno proprio in vista della trasferta romana e pertanto partiranno dalla panchina. Frank de Boer sa che questa volta non può sbagliare turnover in Europa League e Jindong Zhang non vuole altri passi falsi: previsti ricchi premi anche per la competizione europea.

PROBABILE FORMAZIONE – Confermato Samir Handanovic in porta, la notizia positiva è il pieno recupero di Jeison Murillo, che dovrebbe partire titolare in coppia con Andrea Ranocchia completando la linea a quattro difensiva con Danilo D’Ambrosio e Senna Miangue; in mezzo al campo torna Felipe Melo al fianco del confermatissimo Assane Gnoukouri (divenuto oggi ventenne, ndr); in avanti da destra verso sinistra Antonio Candreva, Ever Banega ed Eder supporteranno capitan Rodrigo Palacio.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.