Gasperini: “Inter forte, lotterà per lo Scudetto”

Articolo di
4 dicembre 2015, 15:45
gasperini genoa

Il tecnico del Genoa, Gian Piero Gasperini, è intervenuto in conferenza stampa dove ha risposto alle domande dei giornalisti prima dell’importante match di San Siro contro l’Inter: nerazzurri che sono stati spesso suo bersaglio, ora invece la musica sembra essere cambiata.

RIPARTIRE – «La sconfitta contro il Carpi non ci voleva, abbiamo gettato via in un giorno due mesi di lavoro: ora dobbiamo ripartire subito, anche se incontreremo una squadra forte. Un passo falso non deve farci dimenticare quanto di buono abbiamo fatto in precedenza, anche con un uomo in meno abbamo fatto il nostro gioco».

PAVOLETTI – «Abbiamo giocato diverse volte in inferiorità numerica e non è mai bello, bisogna stare attenti in determinate circostanze a non mettere in difficoltà la squadra. Speriamo di non dover rimpiangere in futuro dei punti persi a causa di episodi del genere».

INTER – «Era molto forte già prima della gara di Napoli da cui non è uscita assolutamente ridimensionata: ci sono tanti nuovi giocatori e credo che lotterà per vincere lo Scudetto. Hanno una rosa variegata che permette di attuare molte soluzioni, se sono così in alto in classifica non è certamente per una questione di fortuna. Il fatto che l’Inter non sia abbastanza spettacolare non è importante, ogni squadra gioca in modo diverso. Se qualche volta soffre l’avversario è normale, in questo campionato è difficile per tutti fare sempre bene».

CLASSIFICA – «Siamo in una posizione particolare, abbastanza lontani dalla vetta ma anche dal fondo, un qualcosa di ibrido che rischia di divenire pericoloso. Dobbiamo pensare gara dopo gara e fare più punti possibili, faremo del male all’Inter soltanto con una grande prestazione».

FORMAZIONE – «A parte il rientro di Perotti e l’assenza per squalifica di Pavoletti, il resto sarà normale. Perdendo Leonardo non abbiamo a disposizione un attaccante con doti uniche nella nostra rosa come lui, penso però che Gakpè possa sostituirlo al meglio. Capel? Potrà scender ein campo a seconda di come si evolverà la partita, se finora non ha giocato molto è perché ho scelto altri al suo posto».