Foster: “Inter? Non sarà facile. Anche un pareggio aiuterebbe”

Articolo di
19 ottobre 2016, 14:45
Foster

Fraser Foster ha parlato del match di domani contro l’Inter nel corso di un’intervista rilasciata al sito ufficiale del Southampton. Il portiere spera ovviamente di uscire da San Siro con tre punti ma, a differenza dei nrazzurri, accetterebbe di buon grado anche un pareggio.

STADIO SPECIALE – «Arriviamo al match con l’Inter in buona forma. Nell’ultimo mese abbiamo fatto bene e anche i risultati in Europa League finora sono stati soddisfacenti quindi possiamo andare a Milano con l’obiettivo di fare bene e portare a casa dei punti che ci garantirebbero un’ottima posizione in vista della seconda parte del girone. San Siro? Ormai è uno stadio vecchio ma è ancora fantastico con grande tradizione. Ci sarà un’atmosfera incredibile e per noi non sarà facile. E’ un bellissimo posto in cui giocare a calcio. Ci saranno anche 7000 tifosi del Southampton? E’ incredibile. Non sono tanti i club che riuscirebbero a portare così tanti tifosi in trasferta, fa una grande differenza. E’ un posto difficile in cui giocare e i match di Europa League possono essere veramente duri e per questo avere con te tanti tifosi che ti sostengono è un qualcosa di davvero speciale».

LA COPPA E’ DIFFERENTE – «Le partite di coppa sono completamente diverse da quelle di Premier League, penso sia questo che le rende così speciali. E’ difficile spiegare perché sono differenti, si respira un’atmosfera diversa e ogni incontro è importante, devi sempre riuscire a ottenere dei risultanti cercando di vincerle tutte, sopratutto le partite casalinghe. Sono partite uniche e ti permettono di giocare in posti fantastici come ad esempio San Siro per affrontare l’Inter. Se andiamo a vedere i progressi fatti dal nostro club negli ultimo anni possiamo dire di aver raggiunto dei risultati fantastici e dimostrato che stiamo seguendo la strada giusta».

NON SOLO VITTORIA – «Riuscire a battere l’Inter sarebbe un risultato incredibile. Speriamo di rendere i nostri tifosi orgogliosi, tornare a casa con i tre punti ci garantirebbe una posizione di vantaggio nel nostro girone. Non è facile vincere in trasferta, lo abbiamo visto in Israele. Ma anche uscire da San Siro con un punto ci aiuterebbe a fare un altro passo verso la qualificazione. Idealmente vorremmo vincere ma ogni risultato positivo ci renderebbe le cose più facili in vista delle ultime tre partite; due di queste tra l’altro le giocheremo in casa e questo ci garantisce una posizione di vantaggio».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.