Biraghi: “Inter, nessun rancore. Hanno fatto le loro scelte”

Articolo di
10 settembre 2016, 13:53
Biraghi

Cristiano Biraghi ha parlato in conferenza stampa della sfida di domani sera contro l’Inter sottolineando di non provare assolutamente nessun rancore per la scelta da parte dei nerazzurri di non puntare su di lui e di cederlo al Pescara.

SFIDA SPECIALE – «No non c’è rivalsa. Sicuramente è sempre una partita di calcio però per me non sarà come tutte le altre perché è stata la mia squadra per tanti anni e quindi è una partita un po’ speciale. Sicuramente sarà una partita difficile perché l’Inter è non partita bene, hanno avuto i loro problemi con un cambio di allenatore prima di iniziare il campionato. Non è facile, l’allenatore è alla prima esperienza in Italia e non credo parli la lingua quindi farà anche fatica a comunicare e comunque ci vuole sempre un po’ di tempo per vedere il lavoro di un allenatore».

GRANDE SQUADRA – «Sarà difficile perché hanno avuto due settimane per lavorare e hanno grandi giocatori, quest’anno si è rinforzata tanto e credo sia appena al di sotto della Juve come qualità di giocatori. E’ il test forse più difficile dell’anno per me direttamente però sono tranquillo, sto bene e domenica si vedrà. Visti i giocatori magari può essere una sorpresa che l’Inter abbia solo un punto perché è una squadra veramente forte a livello di organico però ci può anche stare visto il cambiamento che c’è stato. Però non dobbiamo farci ingannare da questo e dalla classifica, guardate la Juve l’anno scorso all’inizio come era e poi ha vinto a mani basse il campionato».

NESSUNA RIVALSA – «Ogni società fa le proprie scelte, una società come l’Inter ha fatto una scelta su di me, giusta o sbagliata che sia io la accetto e non porto rancore. Mi ha dato la possibilità di esordire nel calcio che conta, ho avuto la fortuna di stare in un grande gruppo come quello del 2010 e di aver vinto, tra virgolette perché ero un aggregato nel Mondiale per club, e di questo devo solo ringraziarla».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.