Biraghi: “Con l’Inter una partita speciale, nessun rancore”

Articolo di
9 settembre 2016, 12:27
Biraghi

Domenica sera la sfida fra Pescara e Inter sarà l’occasione, per alcuni giocatori, di giocare contro il proprio passato o contro il proprio futuro. Nel secondo gruppo rientrano Gianluca Caprari, acquistato in estate dai nerazzurri e lasciato ai biancazzurri per questa stagione e Rey Manaj, in prestito. Al primo gruppo appartiene invece Cristiano Biraghi, cresciuto nelle giovanili nerazzurre e ceduto in estate, che a “Tuttosport” ha rivelato le sue emozioni in vista del match

DUELLO CON CANDREVA – A Biraghi verrà chiesto di limitare Antonio Candreva che, come mostrato contro il Palermo, rappresenta uno dei punti di forza dell’Inter attuale:
«Sarà dura, molto dura. Stiamo parlando di uno dei calciatori più forti e più in forma. Per me sarà il test più difficile. Sarà una partita molto impegnativa, ma noi puntiamo sul gioco.»

TIFOSO NERAZZURRO«Sarà una partita molto speciale. Parliamo della squadra della mia città, per la quale faccio il tifo. Non ho alcun rancore. Il club ha fatto una scelta, dirà il tempo se giusta o sbagliata. All’Inter devo comunque tanto.»

GRANDI NOMI«La squadra di De Boer ha grandi nomi. Per qualità è appena al di sotto della Juventus.»

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Enrica Panzeri

Enrica Panzeri

Enrica Panzeri, nata a Lecco, è innamorata di Milano, non soltanto perché è la città dell’Inter. Ama disegnare e scrivere, le piacciono il calcio, la Formula 1, il cinema e la storia dello spettacolo. Ha un’insana passione per la televisione italiana degli anni ’70-’80.