Berti: “Domani sorpasso, Gagliardini mi somiglia molto”

Articolo di
14 aprile 2017, 09:09
Berti

L’ex nerazzurro – e ancora beniamino dei tifosi – Nicola Berti, ha parlato del derby di domani alla “Gazzetta dello Sport”, paragonando anche Gagliardini a sé stesso

IL SORPASSO – «Se dovessi dare un titolo al derby di domani, direi ‘Il sorpasso’ di Dino Risi con Vittorio Gassman. L’Inter deve e può vincere. Magari è un bene ritrovarsi alle spalle del Milan oggi. Dopo essersi scaricati mentalmente contro Samp e Crotone, questa partita darà slancio ed entusiasmo. Pioli sta lavorando bene, è sbagliato giudicare il suo operato in un mese. Ora l’obiettivo minimo è l’Europa League. Per me il nerazzurro è tutto e ci sono rimasto male nel guardare la partita di Crotone. Dimentichiamola. Il derby è la gara ideale per dimostrare di meritare la maglia nerazzurra».

ZHANG E THOHIR – «Zhang Jindong Non l’ho ancora conosciuto, a differenza del figlio Steven. La famiglia Zhang ha portato entusiasmo, speranza e sorriso attorno a questa Inter. Siamo in rampa di lancio, si percepisce. Di Thohir ricordo me e lui al Bernabeu con Florentino Perez per Inter Forever. Alla fine del pranzo fumiamo un sigaro io e il presidente del Real. Parliamo sul divano, mi richiamò all’ordine Thohir».

GAGLIARDINI L’EREDE – «Dell’Inter attuale quello che mi somiglia di più è Gagliardini, abbiamo caratteristiche fisiche simili, si inserisce negli spazi. Lui è più tecnico del sottoscritto. E’ elegante da vedere, è stato un grande acquisto e non a caso senza di lui siamo andati calando».







ALTRE NOTIZIE