Stramaccioni a MP: “Rocchi? Non voglio fare polemica”

Articolo di
28 aprile 2015, 23:26
Andrea-Stramaccioni

Il tecnico dell’Udinese è contento della prestazione della sua squadra nonostante la sconfitta e non ha fatto polemiche sulla direzione di gara di Gianluca Rocchi, riconoscendo che anche l’arbitro ha il diritto di sbagliare.

Nonostante un finale di gara da cardiopalma e giocato con una grande prestazione di orgoglio in 9 contro 11, l’Udinese è comunque uscita sconfitta contro l’Inter. Nel post partita, ai microfoni di Mediaset Premium, il tecnico Andrea Stramaccioni si mostra comunque contento della prestazione offerta dalla sua squadra: “Penso che si sia vista una partita bellissima e non sempre se ne vedono in Serie A. L’Udinese in queste ultime due partite ha dimostrato di essere in crescita”.

GRANDE ORGOGLIO DEI BIANCONERI- Stramaccioni non fa quindi drammi per la sconfitta e preferisce concentrarsi sulla grande prova d’orgoglio dei suoi: “In questa partita è successo di tutto, ma voglio che i miei giocatori sappiano che devono avere sempre una mentalità positiva, voglio che l’Udinese e tutto il nostro ambiente siano felici per una squadra che è stata in grado di creare limpide occasioni da rete anche in 9 contro 11″.

NESSUNA POLEMICA SULL’ARBITRAGGIO- Un rigore e due espulsioni contro, per l’Udinese c’è tanto da recriminare per l’arbitraggio di Gianluca Rocchi, ma Stramaccioni non vuole fare polemica: “Io penso che l’arbitraggio sia la cosa più difficile nel calcio. Mi dispiace per l’espulsione di Badu, penso che l’arbitro abbia male interpretato la sua reazione: non voglio fare polemica perché penso che Rocchi sia un grandissimo arbitro, ma tutti possiamo sbagliare. Badu ha sbagliato a reagire così ed era molto dispiaciuto, ma Rocchi poteva soltanto rimproverarlo ricordandogli che stavamo già giocando in 10″.