Statistiche Milan-Inter: 21 tiri per un punto. Serve cinismo

Articolo di
20 novembre 2016, 23:59
Pioli

L’Inter pareggia contro il Milan nella prima gara di Stefano Pioli sulla panchina nerazzurra. La Beneamata mantiene il possesso palla per lunghi tratti del match e crea tante occasioni, ma manca cinismo. Analizziamo i numeri della partita con le statistiche

NUOVA FILOSOFIA, TANTO POSSESSO – L’Inter di Pioli parte con un pressing sfrenato, mettendo in difficoltà il Milan per lunghe fasi del gioco. La squadra nerazzurra mantiene poi il possesso palla nel 66% dei casi, mostrando l’andamento del match: sono i rossoneri ad aspettare e ripartire, mentre la Beneamata fa la partita.

MANCA CINISMO – Alla fine la differenza l’ha fatta la mancanza di cinismo. L’Inter ha recuperato la gara solo nei minuti finali, ma avrebbe dovuto segnare già nel primo tempo. Su 21 tiri totali sono solo 2 i gol nerazzurri, gli stessi del Milan che, però, ha totalizzato solo 10 conclusioni.

ALTRI DATI – L’Inter è riuscita a sfruttare gli 8 calci d’angolo conquistati solo nei minuti finali con la rete di Perisic. Il Milan termina tre volte in fuorigioco, i nerazzurri solo una. Gara aggressiva con 30 falli complessivi (16 contro 14), ma equilibrati tra entrambe le squadra.

statistiche-milan-inter-2016