Sparta Praga-Inter, si salvano solo Icardi e Candreva – TS

Articolo di
30 settembre 2016, 11:52
Candreva

Il giorno dopo la sconfitta in Europa League contro lo Sparta Praga, è tempo di bilanci, di critiche e di voti. Come evidenziano le pagelle di “Tuttosport”, gli unici due giocatori a salvarsi dell’Inter sono Candreva e Icardi, entrato solo per i 20 minuti finali. 

Questi i voti che il quotidiano sportivo dà ai giocatori dell’Inter:

HANDANOVIC > 5.5 Non fa miracoli ed è latitante sul 3-1.

D’AMBROSIO > 4.5 Soffre sulla fascia e tiene tutti in gioco sul 2-0.

ANSALDI > (11’ st) 6 Fa il suo esordio con l’Inter sotto di due gol dimostrando buona intraprendenza anche agevolato dal calo fisico degli avversari: minuti buoni per Roma.

RANOCCHIA > 4 Il primo gol dello Sparta nasce da un suo rinvio maldestro. La sua espulsione a un quarto d’ora dalla fine è pietra tombale ai propositi di rimonta nerazzurra.

MURILLO > 4.5 Nell’orchestrina del Titanic c’è pure lui per il numero inconsulto di palloni persi. Però il salvataggio su Cermak al 36’ del primo tempo è da applausi.

MIANGUE > 4.5 Nella notte delle streghe, è inevitabile che il meno esperto della compagnia vada a fondo. Con D’Ambrosio tiene tutti in gioco sul 2-0 e perde il suo uomo sul tris dello Sparta.

GNOUKOURI > 4.5 Scolastico e approssimativo: travolto dal ritmo degli avversari.

ICARDI > (25’ st) 6.5 Fa più lui in 20 minuti che tutta l’Inter nei primi 70…

MELO > 4 A centrocampo trotta al ritmo di un’amichevole estiva. A corredo, è voltato mentre lo Sparta batte la punizione che genera il 2-0.

CANDREVA > 6 Ogni qual volta viene innescato, dai suoi piedi arriva qualcosa di buono. Nel primo tempo è un gigante nella mediocrità generale.

PERISIC > (18’ st) 5.5 Non riesce a dare la scossa.

BANEGA > 5 Il pallone perso malamente dopo 4’ che genera la prima occasione per lo Sparta è fotografia della serataccia sua e di tutta l’Inter.

EDER > 5 Mal servito e ben poco reattivo: la sua presenza è del tutto impalpabile. Mezzo voto in più per l’assist a Palacio.

PALACIO > 5.5 Si distrae colpevolmente sul raddoppio dello Sparta. Dopo un’ora regala il primo, vero, tiro in porta dell’Inter e segna la rete del 2-1 al termine di una bella ripartenza.

ALL. DE BOER > 4.5 L’approccio al match è da film horror e il fatto che l’Inter sia andata in svantaggio in 7 gare giocate su 8 è problema che va risolto al più presto.

Facebooktwittergoogle_plusmail