Pisacane: “Icardi non tranquillo, Inter calata dopo. Cordoba…”

Articolo di
17 ottobre 2016, 00:50
Pisacane

Fabio Pisacane – difensore del Cagliari -, ospite negli studi della “Domenica sportiva” su Rai 2, torna sulla vittoria contro l’Inter e sul caso Icardi, poi annuncia i suoi tre idoli, tra cui due ex interisti

ICARDI TURBATO – Arrivano conferme anche da Fabio Pisacane sulla situazione surreale: «Si vedeva nella faccia che Mauro Icardi non era tranquillo. Noi pensavamo a noi ed egoisticamente siamo stati un po’ contenti di quello che stava succedendo, ha portato l’acqua al nostro mulino. La situazione di Icardi non è paragonabile a quella vissuta da Marco Storari: quella decisione è stata presa per dare serenità allo spogliatoio in cui ci sono tante personalità forti, qui c’è un libro di mezzo».

PARTITA E IDOLI – «Nel secondo tempo abbiamo creato tantissimo, l’Inter è calata. Nel primo tempo forse ai punti avrebbero meritato loro, ma è andata così. Il rigore dato a Icardi? Non mi piace parlare degli arbitri, magari può essere una valutazione errata da parte degli arbitri: possono sbagliare anche loro, l’hanno dato e per fortuna Icardi l’ha sbagliato. I miei idoli difensivi? Fabio Cannavaro, Ivan Cordoba e Sergio Ramos».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.