Pioli ha migliorato i movimenti dell’attacco – GdS

Articolo di
18 gennaio 2017, 10:48
Pioli Stefano

La “Gazzetta dello Sport” analizza l’attacco che Stefano Pioli ha mandato in campo contro il Bologna. Gabigol, Palacio ed Eder componevano una linea dinamica e imprevedbile.

ATTACCO DINAMICO – Nel calcio moderno è fondamentale che la circolazione palla non sia statica, ma dinamica. In pratica, è buona cosa se chi riceve palla è in movimento, piuttosto che fermo. L’attacco dell’Inter, da questo punto di vista, è migliorato in modo evidente da de Boer a Pioli. La “Gazzetta dello Sport” sottolinea che ieri contro il Bologna il tecnico emiliano ha usato esterni offensivi a piedi invertiti, sfruttando la capacità di muoversi lateralmente di Palacio, centravanti meno letale di Icardi, ma più abile nel giocare per i compagni. Il discorso è semplice: l’ex Genoa si muove a destra o a sinistra a seconda dello sviluppo dell’azione, dando un’alternativa di passaggio in profondità per i due play di centrocampo (Gagliardini e Kondogbia); al contempo, Joao Mario si butta nello spazio liberato da Palacio, prendendo il posto del centravanti: Gabigol ed Eder convergono verso il centro, in modo da ricevere palla nel breve, col piede forte all’interno del campo, avendo anche il tiro come opzione di gioco. Il risultato è che il portatore di palla ha così ben tre possibili giocate e tutte sul movimento degli attaccanti. Difendere per gli avversari diventa più complicato.