Pagelle Inter-Milan: Icardi mostruoso, Candreva splendido

Articolo di
15 ottobre 2017, 23:24
Mauro Icardi Inter-Fiorentina

L’Inter porta a casa i tre punti in un derby combattuto fino all’ultimo respiro. I nerazzurri sono trascinati da un meraviglioso Mauro Icardi, autore della tripletta decisiva. Bene Candreva e Perisic sugli esterni, mentre Miranda e Gagliardini alternano ottime chiusure a errori banali. Analizziamo la partita con le pagelle

HANDANOVIC 6,5: Subisce due reti, ma salva tutto il possibile, neutralizzando ottime opportunità per i rossoneri. Buona l’interpretazione delle uscite e il gioco con i piedi.

D’AMBROSIO 6,5: Lotta su ogni pallone e perde pochissimi contrasti, mettendo il cuore oltre l’ostacolo. La tecnica non è eccellente, ma va premiata la grinta.

SKRINIAR 7: E’ un guerriero infaticabile. Domina ogni pallone aereo e annulla André Silva, soprattutto nel primo tempo. Si dimostra decisivo anche in fase offensiva.

MIRANDA 5,5: Delude nel primo tempo, perdendo molti palloni sanguinosi e compiendo errori assurdi. Nella ripresa migliora nettamente chiudendo tutti i varchi centrali.

NAGATOMO 6: A tratti soffre Borini, ma gioca una partita ordinata. Mancano gli acuti in fase offensiva, ma fa il suo dovere.

VECINO 6,5: Sbaglia qualche pallone, ma gioca con grande grinta e qualità in ogni fase della partita. La percussione del secondo tempo è splendida.

GAGLIARDINI 6: Domina di testa e non sbaglia alcuna marcatura preventiva nel primo tempo. Nella ripresa va un po’ più in difficoltà, compiendo evidenti errori di inesperienza.

CANDREVA 7: Attacca con grande qualità e continuità in ogni fase di gioco. Il cross per il primo gol di Icardi è assolutamente splendido; i fischi si trasformano in applausi a scena aperta.

CANCELO 5,5: Entra bene in partita, ma poi evidenzia i suoi limiti nelle diagonali difensive in occasione del gol di Bonaventura.

BORJA VALERO 7: Cala nel secondo tempo, ma amministra il pallone con grande qualità in tutto l’arco del match. L’interpretazione del ruolo è da calciatore di un’intelligenza calcistica superiore.

EDER SV: Cerca di garantire movimento e corsa sulla trequarti, aiutando la squadra anche in fase di non possesso.

PERISIC 6,5: E’ ammirevole il suo impegno in fase difensiva, nonostante l’errore in occasione del gol di Suso. Si dimostra decisivo in attacco con un perfetto assist per Icardi.

ICARDI 9: Domina il derby, dimostrando di essere un campione di livello assoluto. Brucia i difensori avversari: la sua qualità tecnica in area di rigore è certamente fuori dalla norma. Trascina l’Inter da vero leader e mantiene la freddezza realizzando il rigore della vittoria.

SANTON SV: Gioca solo un pallone. Il suo rientro in campo è una nota lieta.

SPALLETTI 6,5: Nonostante abbia gli uomini contati, soprattutto a centrocampo, porta a casa un derby tiratissimo. Cancelo non ha dato la copertura auspicata, mentre Borja Valero sulla trequarti ha sortito l’effetto sperato. Questa sera ringrazia un Icardi devastante.

MILAN: Donnarumma 5,5, Musacchio 5, Bonucci 5,5, Romagnoli 5,5 (Locatelli SV), Borini 6, Biglia 5,5, Kessié 5 (Cutrone 6,5), Rodriguez 5, Suso 7, Bonaventura 6,5, André Silva 5,5. All. Montella 6