Pagelle Inter-Bologna: Murillo show, Gagliardini onnipresente

Articolo di
17 gennaio 2017, 23:56
murillo

L’Inter riesce a qualificarsi ai Quarti di Finale di Tim Cup, battendo il Bologna con il punteggio di 3-2 dopo i tempi supplementari. Tra i nerazzurri spiccano le prove di Murillo e Gagliardini, mentre Ansaldi è il peggiore. Analizziamo la sfida con le pagelle

CARRIZO 6: Il Bologna tira verso la sua porta in poche occasione, ma segna due reti fondamentali. Non può nulla in entrambi i gol subiti.

D’AMBROSIO 6: Un brutto errore nel primo tempo, poi non sbaglia nulla. Attacca con buona intensità e conduce la fase difensiva con buona aggressività.

MEDEL 6,5: Il ritorno in campo è da vero leone. Sbaglia qualche uscita, ma poi sale in cattedra nei tempi supplementari bloccando ogni attacco avversario, nonostante i problemi fisici.

MURILLO 7: E’ il grande protagonista della serata con la magnifica rovesciata che apre le marcature. Migliora anche in fase difensiva: sbaglia solo qualche uno contro uno.

ANSALDI 5,5: E’ una delle poche noti stonate. Scende con puntualità sulla fascia, ma spesso sbaglia i cross. Nella diagonale del 2-2 è praticamente inesistente.

GAGLIARDINI 7: Conferma la sua energia al centro del campo, ripulendo un gran numero di palloni. Nonostante la stanchezza, dimostra una maturità straordinaria in ogni giocata.

KONDOGBIA 6,5: Alterna grandi chiusure a errori evidenti in fase di uscita e palleggio, ma i miglioramenti sono evidenti. Deve crescere nelle scelte e nella continuità.

GABIGOL 6: Sulla fascia si vede a fasi alterne, ma la sua tecnica è evidente in ogni giocata. Dimostra le sue doti in dribbling, ma senza incidere in maniera indimenticabile sul match.

CANDREVA 7: Entra e decide l’incontro con il suo mancino deviato. La sua esperienza offensiva ha fatto la differenza.

JOAO MARIO 7: Nei tempi regolamentari domina con il suo fisico e la sua qualità. Ispira per i compagni, in particolare per Palacio, ma gli errori sotto porta sono gravi.

EDER 6: Non incide sull’incontro. Cerca di creare pericoli puntando gli avversari e tentando i tiri dalla distanza, ma non sfrutta le possibili opportunità.

BROZOVIC 6,5: La sua corsa risulta fondamentale nei tempi supplementari. Gli manca solo l’ultimo passaggio.

PALACIO 7: Gioca una gara di grande sacrificio e qualità offensiva. Trova una bella rete e crea tanti pericoli agli avversari.

– ICARDI 6
: Si divora un gol, poi dimostra grande maturità nella gestione della sfera in fase offensiva.

PIOLI 6,5: La sua Inter crea gioco e palle gol, ma non uccide la gara quando necessario, dando spazio alla rimonta degli avversari. I miglioramenti dei singoli dal suo arrivo sono evidenti.

BOLOGNA: Da Costa 6, Krafth 6, Oikonomou 6,5, Maietta 6, Masina 5,5, Donsah 6,5, Pulgar 5,5, Dzemaili 6 (Nagy 5,5), Rizzo 5,5 (Mounier 7), Destro 5 (dal 79′ Okwonkwo 5,5), Di Francesco 6,5. All. Donadoni 6