Pagelle Genoa-Inter: Handanovic nullo, stecca Ranocchia

Articolo di
17 febbraio 2018, 23:04

L’Inter torna alla sconfitta contro un Genoa organizzato con il punteggio di 2-0. Analizziamo la prestazione delle due squadre con le pagelle del match 

HANDANOVIC 4,5: Sembra davvero imbambolato e nullo tra i pali. Zero miracoli, ma soprattutto zero sicurezza alla difesa. E si vede sia sulla papera che rischiava di costare grossa sullo 0-0 sia nella mancata comunicazione nell’1-0.

CANCELO 5,5: E’ costantemente in difficoltà contro un Laxalt più energico e volitivo. Nel secondo tempo spinge, ma raramente in maniera realmente pericolosa. Almeno ci prova.

RANOCCHIA 4,5: Non si ricordano chiusure sicure o positive. E’ triste protagonista di un autogol assurdo; Pandev lo salta regolarmente.

SKRINIAR 5: Fino ad oggi certezza, stasera stecca anche lui. Sbaglia il rinvio che porterà un clamoroso autogol di Ranocchia. In ogni caso resta un muro in diverse occasioni, anche stasera.

D’AMBROSIO 5,5: Sembra abbastanza timido in fase offensiva sulla sinistra. Per caratteristiche e piede non può spingere, ma cerca di battersi senza infamia sulla sua fascia di competenza.

VECINO 5: Ha perso la fisicità e gli spunti di inizio stagione. Non sbaglia molto in fase di possesso, ma non ci sono acuti.

RAFINHA 6,5: Qualità superiore in mezzo al campo, vede la giocata molto prima che i compagni la pensino. Pochi spunti nel grigiore generale.

GAGLIARDINI 5,5: Partita a due volti come spesso gli capita. In fase difensiva si batte e porta a termine molti contrasti, ma l’impostazione è minima e basilare.

KARAMOH 5: Non dà seguito all’ottima prestazione contro il Bologna. Si divora un gol, poi sbaglia tantissimo: spalle alla porta non riesce a essere pericoloso.

BORJA VALERO 5: Cerca di entrare nel gioco dei nerazzurri, ma è sempre abbastanza scolastico senza rischiare giocate decisive. Si sente poco in campo.

BROZOVIC SV: Qualche appoggio e i soliti errori di misura prima del fischio finale.

CANDREVA 5: Cerca di aiutare la squadra in entrambe le fasi, ma sbaglia troppo. Un bel tiro dalla distanza, poi poco altro di buono per l’esterno.

PINAMONTI SV: Gli arrivano pochissimi palloni utili.

EDER 5: Oggi si vede veramente poco. Tocca un basso numero di palloni e non tira praticamente mai in porta. Scarsa presenza in area.

SPALLETTI 5: Continua a cambiare formazione, ma non cambia la musica. Poco gioco, tanti errori e soprattutto pochissime occasioni create. Non sfrutta gli attacchi alla profondità di Eder e Karamoh, cercando di farli giocare tra le linee e spalle alla porta.

GENOA: Perin 6,5; Rossettini 6, Spolli 6,5, Zukanovic 6,5; Rosi 6, Bessa 5,5 (Omeonga 6), Bertolacci 6,5, Hiljemark 6, Laxalt 7; Pandev 7,5 (Lazovic SV), Galabinov 6,5 (Lapadula 6). All. Ballardini 7.






ALTRE NOTIZIE