Pagelle Bologna-Inter: Joao Mario dannoso, Icardi non sbaglia

Articolo di
19 settembre 2017, 23:11
Joao Mario

L’Inter porta a casa un punto in casa del Bologna, dopo una prestazione assolutamente poco convincente. Mauro Icardi non entra in partita, ma non sbaglia il rigore; Joao Mario azzecca pochissimi palloni. Analizziamo la partita con le pagelle

HANDANOVIC 6: Compie un paio di ottime parate, ma sbaglia anche qualche rinvio pericolosissimo. Non può fare nulla sul gran gol di Verdi.

D’AMBROSIO 5,5: Nel primo tempo è in costante difficoltà sugli attacchi di Di Francesco. Cresce nel secondo tempo, ma senza lasciare il segno e sbagliando comunque molti palloni.

SKRINIAR 6: Perde diversi contrasti e appare più ingenuo del solito. Cresce nella ripresa, sbagliando poco e recuperando un paio di palloni cruciali.

MIRANDA 5,5: Petkovic lo mette costantemente in difficoltà. Commette continuamente fallo e perde il duello. Sbaglia alcuni palloni clamorosi in fase di costruzione.

NAGATOMO 5,5: Cerca di essere ordinato, ma Verdi stravince il duello con il nipponico. Sbaglia diverse giocate qualitativamente.

VECINO 5,5: Si lascia superare da Verdi in occasione del gol. Cresce nella ripresa prendendo in mano il centrocampo, ma non incide come nelle precedenti uscite.

BORJA VALERO 5,5: E’ in netta difficoltà in fase difensiva. Il pressing del Bologna non gli permette di giocare; l’impostazione è semplice, senza infamia né lode.

GAGLIARDINI SV: Entra per dare consistenza al centrocampo nei minuti finali.

CANDREVA 5,5: Parte bene con un bel numero sulla fascia, ma Joao Mario spreca. Si sgonfia con il passare dei minuti: solo cross, spesso sbagliati, come i calci d’angolo.

BROZOVIC 5: Entra male, correndo a vuoto e non incidendo sul match.

JOAO MARIO 4,5: Partita da dimenticare. Sbaglia un gran numero di palloni e permette di ripartire al Bologna. Non vince un contrasto, mettendo in difficoltà l’Inter. In avvio sbaglia clamorosamente un tiro dal limite dell’area.

EDER 6: Dal punto di vista del gioco non apporta grandi miglioramenti, ma garantisce maggiore ordine. Conquista il rigore dell’1-1.

PERISIC 5,5: E’ assolutamente fuori partita. Rispetto alle precedenti uscite gioca pochi palloni e vince pochissimi duelli: netto passo indietro.

ICARDI 6: Tocca pochissimi palloni, entrando pochissimi palloni. Scatta continuamente, ma la squadra lo serve poco. Nel momento decisivo non sbaglia il rigore del pareggio.

SPALLETTI 5,5: Conferma Joao Mario e paga dazio; l’Inter soffre a centrocampo e perde il duello basato sul pressing. Bene l’ingresso di Eder, ma il gioco continua a mancare.

BOLOGNA: Mirante 6, Mbaye 5,5, Gonzalez 6,5, Helander 6, Masina 6, Poli 7 (Taider 6), Pulgar 6, Donsah 6,5, Verdi 8, Petkovic 7 (Orji 6), Di Francesco 6,5 (Palacio 6). All. Donadoni 7