Le pagelle di Udinese-Inter: boom Icardi, Handa muro vivente

Articolo di
12 dicembre 2015, 23:13
icardi

Valutiamo la prestazione dei nerazzurri contro l’Udinese con le pagelle. Grande prova da parte di Mauro Icardi: l’argentino segna una strepitosa doppietta che spiana la strada dei nerazzurri. Ottima gara anche di Handanovic e Montoya. Melo e Telles imprecisi nelle due fasi di gioco

MIGLIORE IN CAMPO

icardi

ICARDI

7,5

PEGGIORE IN CAMPO

Melo espulsione

MELO

5,5

 

HANDANOVIC
         7,5
Nonostante il risultato finale sia estremamente positivo, questa sera arrivano diversi pericoli dalle sue parti. Il portierone, però, si esalta contro la sua ex squadra diventando praticamente insuperabile. Una vera e propria certezza tra i pali.
MONTOYA

7

Mancini lo schiera per la prima volta a sorpresa e lui si fa trovare subito pronto, L’inizio è timido, ma cresce con il passare dei minuti. Mette in evidenza una fase offensiva spettacolare, fornendo anche ottimi cross e assist.
MIRANDA

6

Parte come sempre con grande sicurezza e senso della posizione, ma poi soffre a tratti l’ottima gara di Thereau. Non una prova negativa, ma un po’ più insicura rispetto alle ultime grandi prestazioni.
MURILLO

6

La sua gara è buona, ma va a fiammate. Alterna ottimi recuperi a qualche errore di troppo in chiusura. La discesa palla al piede è assolutamente straordinaria ed evidenza le sue doti tecniche e fisiche straripanti.
TELLES

5,5

La mancanza di fisico incide nella sua gara, così come l’ingiusto cartellino giallo nel primo tempo. Mancini lo riprende, deve ancora crescere molto in fase difensiva, ma il mancino resta delizioso.
GUARIN

6,5

Torna titolare e offre un’ottima prestazione, soprattutto nel secondo tempo. Alterna grandi recuperi a ottimi assist, segnalandosi tra i migliori in campo. Se riuscisse a dosare le conclusioni dalla distanza, sarebbe un vero fenomeno.
MELO

5,5

Sembra svogliato e un po’ troppo impreciso. La sua gara nel primo tempo è decisamente cupa, caratterizzata da troppi errori e disimpegni sbagliati. Cresce in fase difensiva nel secondo tempo, aiutato dall’ingresso di Brozovic.
PERISIC

6,5

Il croato si rivela sempre più prezioso per la duttilità e la capacità di rientrare in fase difensiva. La sua abnegazione è ammirevole, anche se a volte manca un po’ al momento dell’ultima giocata.
JOVETIC

7

Il montenegrino torna al gol con un gran tocco sotto. La sua gara è positiva, caratterizzata da grandi assist, un’ottima gestione e un’abile protezione della sfera. Può ancora crescere l’intesa con i compagni e la continuità, ma la sua qualità è veramente rara.
BROZOVIC

7

La sua crescita, sia tecnica che mentale, rispetto all’anno scorso è straordinaria. Entra e riequilibra la squadra, poi toglie dal cilindro un colpo straordinario che chiude i giochi. Preziosissimo nelle rotazioni di Mancini.
LJAJIC

6

Stasera va a sprazzi, non riuscendo ad essere decisivo. Non si segnala per grandissime giocate e ritarda qualche contropiede di troppo, ma la sua qualità è assolutamente evidente al primo tocco di palla.
JUAN JESUS

SV

Mancini sfrutta la sua fisicità nei minuti finali. E’ quasi unico per caratteristiche come terzino sinistro e a lungo andare si rivelerà prezioso.
ICARDI

7,5

Tutti aspettavano la sua gara, pronti a puntargli il dito contro, ma l’argentino ha sfornato due reti assolutamente straordinarie, allontanando le polemiche. La punta cerca anche di giocare per la squadra, creando belle triangolazioni. Si conferma il top player in grado di innalzare il peso offensivo dell’Inter.
MANAJ

SV

Mancini gli conferma la sua fiducia regalandogli qualche minuto e lui va vicino alla rete con un bel taglio. Il suo talento è evidente sia nei movimenti che nel fiuto per il gol.
MANCINI

7

Ruota interpreti, moduli e caratteristiche, ma non la mentalità vincente e cinica della sua squadra. Puntare su Icardi e Montoya si rivela una scelta a dir poco vincente, così come schierare Brozovic nella ripresa per difendere il risultato. Ha ribaltato l’Inter in pochi mesi.
UDINESE : Karnezis 5,5; Wague 6, Domizzi 4, Piris 5,5; Widmer 6,5, Iturra 5 (dal 70’ Perica 5,5), Lodi 5, Bruno Fernandes 4,5 (dal 56’ Marquinho 5,5), Edenilson 5,5; Thereau 6,5, Di Natale 6 (dal 79’ Aguirre SV) All.: Colantuono 5,5.