Le pagelle di Inter-Frosinone: Biabiany freccia, Ljajic spettacolo

Articolo di
22 novembre 2015, 23:14
ljajic

Valutiamo la prestazione dei nerazzurri contro il Frosinone con le pagelle. Biabiany è autore di una grande gara sulla fascia destra coronata dal gol che sblocca l’incontro. Molto bene anche Ljajic e Murillo nella larga vittoria dell’Inter

MIGLIORE IN CAMPO

Biabiany

BIABIANY

7

PEGGIORE IN CAMPO

Kondogbia

KONDOGBIA

5,5

 

HANDANOVIC

6

Inizialmente riesce a contrastare un paio di attacchi del Frosinone con due interventi notevoli. Con il passare dei minuti la partita si colora sempre più di nerazzurro e arrivano pochi pericoli dalle sue parti.
NAGATOMO

6

In alcuni casi soffre la rapidità di Soddimo, mentre non riesce a rendersi pericoloso con costanza in fase offensiva. Nel secondo tempo, Mancini sceglie un calciatore più fisico nel ruolo di terzino destro e lo sostituisce. Sembra comunque essere riuscito a trovare continuità tra i titolari.
RANOCCHIA

6

Contro la fisicità degli attaccanti del Frosinone, Mancini opta per Ranocchia. La gara è ormai ben indirizzata e non arrivano grandi pericoli dalle sue parti.
MIRANDA

6,5

L’autorità e l’esperienza di Miranda sono evidenti anche nella gara di oggi. Il brasiliano gestisce la linea difensiva con grande tranquillità, dimostrandosi una vera e propria sicurezza per i compagni.
MURILLO

7

Altra prestazione da sottolineare per il difensore colombiano. Preziosissimo da centrale in copertura; straordinario anche da terzino, trova il gol a conclusione di una bella azione corale. Uno degli uomini in più dell’Inter 2015/16.
TELLES

6,5

Mancini lo rispolvera per garantire maggiore spinta sulla fascia sinistra e lui si fa trovare pronto. Bene in fase offensiva con sovrapposizioni costanti, mentre in copertura cresce con il passare dei minuti sfruttando la sua velocità.
MELO

6,5

La sua autorità al centro del campo è fondamentale per l’Inter di Mancini. Sbroglia diverse situazioni complicate con un’intelligenza tattica straordinaria. Vince praticamente tutti i duelli che lo coinvolgono.
KONDOGBIA

5,5

Questa sera la sua prestazione non è soddisfacente, nonostante l’ottima prova di squadra. Combatte in fase difensiva, ma spesso sbaglia diversi palloni in costruzione. A tratti risulta goffo e disordinato, giocando troppo palla verso i difensori.
BIABIANY

7

Uno dei migliori in campo questa sera contro il Frosinone. Sblocca il risultato facendosi trovare pronto in area di rigore, ma poi mette anche in crisi la difesa avversaria con diverse ottime giocate sulla destra. Una bella soddisfazione per il francese.
PERISIC

SV

Entra solo per pochi minuti: il tempo di qualche discesa prima del fischio finale.
JOVETIC

6,5

Manca solo l’ultimo passaggio all’attaccante montenegrino. Spesso è protagonista di grandissime giocate e risulta preziosissimo per la manovra, ma deve sbloccarsi negli ultimi metri, soprattutto dal punto di vista realizzativo.
LJAJIC

7

Manca solo il gol al trequartista serbo. Ljajic sforna grandi giocate e assist decisivi, divenendo il perno della manovra offensiva nerazzurra. Se riuscirà a trovare continuità nei vari momenti dell’incontro, diventerà devastante.
ICARDI

6,5

La punta nerazzurra si sblocca e questa è una delle notizie che ci si aspettava dal match contro il Frosinone. Icardi cerca di inserirsi nella manovra, partecipando al gioco di squadra, anche se spesso sbaglia la scelta. E’ in crescita dopo un inizio difficile.
BROZOVIC

7

Entra con grande grinta e si fa subito trovare pronto dal punto di vista realizzativo: ottimo inserimento e bel tiro di destro a battere Leali. Il giusto spirito che lo rende un uomo preziosissimo per Mancini.
MANCINI

7

Continua a cambiare, mantenendo costante il risultato. La sua Inter non è ancora continua nelle varie fasi di gioco, ma trova delle azioni notevoli quando si accendono i suoi uomini d’attacco. Miranda e Murillo in difesa sono ormai imprescindibili.
FROSINONE : Leali 5,5, Rosi 6, Diakité 5,5, Blanchard 6, Criviello 5,5, Paganini 6 (dall’83’ Carlini SV), Gori 5,5 (dal 76’ Gucher 6), Sammarco 6, Soddimo 6, Castillo 5,5, Ciofani 5,5 (dal 76’ Longo SV). All. Stellone 6.