Le pagelle di Inter-Empoli: Icardi letale, Hernanes spettatore

Articolo di
31 maggio 2015, 23:28
icardi

Valutiamo la prestazione dei nerazzurri contro l’Empoli con le pagelle. Mauro Icardi riesce a realizzare una grande doppietta che gli regala il titolo di capocannoniere. Grande match anche per Kovacic e Palacio. Male Hernanes che non entra praticamente mai in partita e tutta la difesa che si lascia sorprendere in più occasioni.

MIGLIORE IN CAMPO
Icardi
ICARDI

7,5

PEGGIORE IN CAMPO

hernanes

HERNANES

5

 

HANDANOVIC

6

Primo tempo tranquillo, il match esplode nella ripresa. Subisce tre reti in cui è sostanzialmente incolpevole, ma quasi a fine match rischia l’ennesima frittata consecutiva. Per fortuna l’Empoli lo grazia.
NAGATOMO

5,5

Parte bene sulla fascia destra, ma si normalizza con il passare dei minuti. Nel secondo tempo, la sua prestazione cala ed è protagonista di alcuni svarioni in copertura. Spesso corre bene sulla fascia, ma è impreciso.
RANOCCHIA

5,5

Non riesce proprio a scrollarsi quest’aura negativa che lo circonda. Anche in una serata che sembra tranquilla l’errore è dietro l’angolo e il pubblico è pronto a beccarlo. Deve necessariamente migliorare altrimenti il futuro non potrà che essere lontano da Milano.
FELIPE

SV

A dir poco sfortunato: seconda partita da titolare, secondo infortunio nel primo tempo. Dice addio all’Inter dopo 21 minuti ordinari e senza sbavature.
SANTON

5,5

Finalmente lo si rivede in campo dopo uno spezzone di stagione trascorso interamente in panchina. Offensivamente spinge bene e con grande qualità, ma difensivamente risulta spesso in difficoltà e l’Empoli non fa fatica a sfondare dalle sue parti.
JUAN JESUS

5

Da terzino risulta certamente più sicuro. Spostato nel ruolo di centrale, scatena la solita compilation di errori. Le marcature nei confronti degli attaccanti dell’Empoli sono a dir poco blande su tutti e tre i gol subiti e spesso perde la posizione.
MEDEL

5,5

Chiude la stagione in netto calo. Si fa saltare con troppa facilità da Verdi in occasione del secondo gol dell’Empoli e denuncia i soliti difetti in impostazione. In altre occasioni ringhia come sempre, ma non basta a garantirgli la sufficienza.
BROZOVIC

6

Partita a due facce per il giovane centrocampista croato. Il primo tempo è pieno di errori, anche in situazioni semplici. Nella seconda frazione si scatena e trova giocate di buona qualità che sfociano nella prima rete con la maglia dell’Inter. Gara discontinua.
KOVACIC

7

Illumina il centrocampo dell’Inter come un faro. Lancia Icardi e Palacio con degli assist geniali, beneficiando dell’assenza di pressione da parte degli avversari. Salta i calciatori dell’Empoli come birilli e fa quasi sempre la cosa giusta: esce tra gli applausi dei tifosi, sperando che non sia stata l’ultima a San Siro.
PODOLSKI

SV

Saluta San Siro con qualche buona giocata con il mancino. Non entra praticamente mai nel vivo del gioco nei pochi minuti in campo.
HERNANES

5

Ci mostra il suo lato svogliato, fornendo una prestazione assolutamente negativa. Spesso si impalla con i compagni e risulta spento e inefficace. Salva un match da censura con l’assist per il secondo gol di Icardi, ma è decisamente troppo poco.
PALACIO

7

Fa letteralmente impazzire la difesa avversaria con tagli da ogni parte e giocate di grande qualità. Sbaglia qualche gol di troppo prima di andare in rete su assist di Icardi, ma macina un gran numero di chilometri e si rende utilissimo alla squadra. Bassi gli nega il golazo che sarebbe valso la doppietta.
DIMARCO

SV

Pochi minuti per esordire in Serie A. Resta la curiosità di scoprire le sue doti anche tra i più grandi.
ICARDI

7,5

Mauro Icardi si conferma bomber letale e conquista il meritato titolo di capocannoniere. Anche stasera timbra il cartellino con due reti che mettono in evidenza tutto il suo repertorio, ma è anche altruista e offre un cioccolatino a Palacio. Se giocherà per la squadra come stasera, sarà certamente uno dei migliori attaccanti a livello europeo.
MANCINI

6,5

La sua Inter conquista a fatica l’ottavo posto: troppo poco per chi puntava alla Champions League. Spesso si vedono ancora errori assurdi in difesa; deve capire che la coppia Ranocchia-Juan Jesus è assolutamente deleteria. Il mercato e il ritiro le sue possibilità, ma poi, se verrà accontentato, si pretenderà concretezza.
EMPOLI : Bassi 5,5, Laurini 5,5 (Mario Rui 6), Rugani 6, Barba 5,5 (Tonelli 5,5), Hysaj 6, Vecino 6, Valdifiori 6, Croce 6,5, Saponara 5 (Verdi 7),  Pucciarelli 6,5, Mchedlidze 7,5. All. Sarri 6,5.

 

Facebooktwittergoogle_plusmail