Murillo a IC: “Non pensavamo di prender gol. Manca tanto”

Articolo di
16 ottobre 2016, 17:58
Jeison Murillo Tottenham-Inter

Jeison Murillo è stato ancora una volta protagonista in negativo durante Inter-Cagliari, con una deviazione su entrambi i gol dei rossoblù. Intervistato da Roberto Scarpini per Inter Channel ha evidenziato come la squadra si sia rilassata troppo dopo l’1-0, consentendo agli avversari di ribaltare il risultato.

AUTOCRITICA«Credo che siano partite in cui bisogna stare attenti, abbiamo avuto tante possibilità nel primo tempo e dovevamo essere più decisi per dare fiducia. Il primo gol loro è un pallone tranquillo che devio cercando di prenderlo e salta João Miranda, non pensavamo di prenderlo. Dobbiamo lavorare su tutte le parti, bisogna gestire meglio le partite anche come occasioni. I gol servono per trovare un risultato favorevole e avere tranquillità, non possiamo lasciare questo compito solo ai giocatori offensivi. Ora tocca rialzare la testa, manca ancora tanto, dobbiamo tornare a casa e lavorare per portare l’Inter nella posizione che soddisfi tutti. Ora dobbiamo superare questo momento, comprendere gli errori per crescere come squadra e pensare all’Europa League, una partita importantissima per noi. Testa alla prossima sfida. Certi gol quando hai tutta la sfortuna del mondo non puoi evitarli, prima o poi finiscono dentro, abbiamo fatto di tutto ma non è bastato».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.