Ljajic: “Se giochiamo sempre così, vinciamo contro tutti!”

Articolo di
1 dicembre 2015, 00:34
ljajic

Il suo gol ha permesso all’Inter di sperare fino al 90esimo di poter raggiungere il pareggio, ma Adem Ljajic, oltre alla rete, questa sera ha esibito una prestazione superba, da vero leader del reparto avanzato. Intervistato da Inter Channel, il serbo ha analizzato la partita, lodando i compagni per aver saputo lottare in 10 fino alla fine

UN PO’ DI SFORTUNA – «Io penso che tutta la squadra ha giocato bene. Non sono importanti i singoli, ma tutta la squadra. Io ho dato tutto, come tutti i miei compagni, soprattutto nel secondo tempo dove, in dieci uomini, abbiamo giocato meglio di loro.
Abbiamo dimostrato che siamo una grande squadra, perché una squadra normale, in dieci uomini, contro il Napoli, fuori casa, è difficile che giochi così.
Abbiamo fatto bene, alla fine sono arrivati anche i due pali, un po’ di sfortuna, ma il calcio è così. Noi dobbiamo rialzare la testa già da domani e pensare a prepararci bene alla prossima partita. Alla fine il calcio è così, cosa ci possiamo fare…
Loro devono sapere che devono venire a Milano a giocare, perché perdere così fa male. Ad un certo punto vedevo nei loro occhi, soprattutto negli ultimi minuti, una grandissima paura, noi abbiamo fatto tutto per fare questo secondo gol e pareggiare la partita. Alla fine non siamo riusciti per colpa della sfortuna e con due pali.
Alla fine però io non sono molto dispiaciuto, abbiamo perso, ma se giochiamo così tutte le altre partite, vinciamo contro tutti. Ho visto ad un certo punto Handanovic che è salito nell’area avversaria in occasione di un corner, io però ero stanchissimo e non sono riuscito a metterla bene: era il 90′ minuto. Abbiamo corso tanto, non solo io, ma tutti i miei compagni. Mi dispiace per Nagatomo, ma io di arbitri non parlo e non mi piace parlare, lascio che lo facciano gli altri.»