Le statistiche di Napoli-Inter: i nerazzurri meritavano il pari

Articolo di
1 dicembre 2015, 00:08
mancini

Non solo le ultime clamorose occasioni a decretare la sconfitta del San Paolo come una vera e propria beffa, ma anche le statistiche dell’incontro. Regna equilibrio nei dati, nonostante l’espulsione di Nagatomo e il gol in avvio di Higuain: ciò la dice lunga sul valore delle due squadre

INTER FORTUNATA? NON STASERA – Chi indicava la fortuna come unico motore dei successi nerazzurri questa sera è stato clamorosamente smentito. L’Inter perde una partita combattuta più per episodi arbitrali e una buona dose di cattiva sorte che a seguito di una grande prestazione del tanto osannato Napoli di Sarri. A testimoniarlo i dati: 12 i tiri totali dei partenopei contro gli 11 dell’Inter, di cui rispettivamente 4 e 3 in porta.

POSSESSO PALLA GIUSTIFICATO DALLA TATTICA – L’unico valore ad essere realmente a favore del Napoli è quello relativo al possesso palla. La spiegazione è prontamente fornita dalla tattica: la squadra di Sarri ha spesso il pallino del gioco a prescindere dall’avversario, mentre l’Inter preferisce attendere e ripartire come tema tattico. L’iter si è ripetuto ancor di più in questa gara, ancor di più dopo l’espulsione di Nagatomo: 62% di possesso per il Napoli contro il 38% nerazzurro.

ALTRI DATI – Gara decisamente poco fallosa: 8 le scorrettezze compiute dal Napoli contro le 7 dell’Inter. Nerazzurri in vantaggio sui calci d’angolo, 4 contro 5, non sfruttati da entrambe le squadre. Equilibrio anche nei fuorigioco: 3 contro 4.

napol