Inzaghi: “Inter, non accetto 2 gol così! Impossibile quel rigore…”

Articolo di
21 dicembre 2016, 23:48
Inzaghi

Simone Inzaghi – allenatore della Lazio -, intervistato dai microfoni di “Rai Sport” durante la diretta di “Zona 11 P. M.”, commenta amaramente la sonora sconfitta rimediata a San Siro contro l’Inter dell’amico, collega e predecessore Pioli

LAZIO DOUBLE FACE – L’analisi fatta da Simone Inzaghi sottolinea le due facce della sua squadra: «Il calcio è questo: dovevamo far gol nel primo tempo avendo disputato un’ottima partita con personalità, senza concedere niente all’Inter, a parte un tiro da lontano. Peccato non aver segnato nei cinquanta minuti che abbiamo dominato, il grande demerito è aver subito gol da Ever Banega, che ci sta. Poi la squadra non si è ricompattata: un gol si può sempre recuperare. Sull’1-0 magari l’arbitro Paolo Mazzoleni ci dà il rigore o alla fine segna Cristiano Lombardi e riusciamo a pareggiare…».

SCONFITTA PESANTE – «La non reazione della Lazio sarà un motivo di analisi quando parlerò con i ragazzi: mi preoccupa e mi dispiace perché non meritavamo di perdere 3-0 una partita giocata con questa personalità a San Siro nella parte iniziale, ma questa sconfitta ci farà crescere. Dispiace essere usciti dalla partita dopo il gol di Banega. Dobbiamo cercare di rimanere dove siamo, meritiamo la classifica che abbiamo: stasera c’è grande rammarico perché sicuramente non meritavamo di perdere 3-0».

POLEMICA E GOL REGALATI – «Sul rigore ho protestato perché è impossibile che Mazzoleni non lo abbia visto: era distante solo cinque metri ed è un arbitro bravissimo! Comunque non avrebbe cambiato nulla: stavamo già perdendo 3-0. Il secondo gol di Mauro Icardi lo posso accettare perché è un grandissimo attaccante ed è il capocannoniere del campionato, ma il primo gol non lo accetto: è stato bravo Banega a centrare l’incrocio dei pali, ma non dovevamo farlo girare. Anche il secondo gol di Icardi non va bene: lo abbiamo lasciato libero».