Inter-Sampdoria, la moviola: errori gravi sui primi due gol

Articolo di
4 aprile 2017, 00:48
Domenico Celi

Domenico Celi è stato l’arbitro della sfida fra Inter e Sampdoria, valida per la trentesima giornata di Serie A 2016-2017 e finita 1-2. Questa la valutazione della direzione di gara del fischietto della sezione di Bari e dei suoi assistenti.

VOTO 5 – Errori sia dell’arbitro Domenico Celi sia del primo assistente Fabiano Preti, che al 32′ ferma Mauro Icardi lanciato a rete per una posizione in realtà regolare (lo tiene in gioco Matías Silvestre) e al 35′ non si rende conto del fuorigioco di Antonio Candreva sull’azione da cui scaturisce il calcio d’angolo dell’1-0. È irregolare anche il corner che porta all’1-1, perché c’è una spinta di Patrik Schick su Gary Medel (non fortissima in realtà, ma tale da sbilanciare il cileno), poi invece il ceco è tenuto in gioco da Marcelo Brozović sul colpo di testa di Silvestre. Mancano due ammonizioni per la Sampdoria, una a Édgar Barreto che non dà la distanza su una punizione a centrocampo e una a Lucas Torreira per un intervento in ritardo. C’è il fallo di Medel sull’uruguayano che porta alla punizione sulla cui battuta dell’ex Ricardo Álvarez Brozović impazzisce e allarga il braccio, pur senza essere in barriera, impattando in maniera palese sul pallone: rigore colossale e anzi il croato viene pure graziato da Celi, per la reazione dopo essere stato giustamente ammonito.







ALTRE NOTIZIE