Inter-Atalanta, la moviola: non c’è il rigore su Icardi

Articolo di
20 novembre 2017, 00:30
Michael Fabbri

Michael Fabbri è stato l’arbitro della sfida fra Inter e Atalanta, valida per la tredicesima giornata di Serie A 2017-2018 e finita 2-0. Questa la valutazione della direzione di gara del fischietto della sezione di Ravenna, dei suoi assistenti e degli addetti al VAR.

VOTO 6.5 – Lascia correre tanto, anche troppo in alcune occasioni dove non ravvisa falli piuttosto evidenti, soprattutto nel primo tempo. L’episodio principale arriva a cinque minuti dall’intervallo dove l’Inter chiede un rigore, su cross di Antonio Candreva c’è un abbraccio di Rafael Tolói su Mauro Icardi, ma il difensore brasiliano molla l’avversario prima che provi a intervenire sul pallone e per questo si salva, la trattenuta non è così prolungata da essere fallosa e dal VAR non viene segnalato un chiaro errore. Corretta la punizione che porta all’1-0, netto il fallo di José Luis Palomino su Danilo D’Ambrosio. Al 70′ anche l’Atalanta chiede un rigore per contrasto fra Andrea Petagna e Milan Škriniar, ma c’è ancora meno della situazione precedente.