Icardi a IC: “Serata storta, ci tenevamo alla Coppa Italia”

Articolo di
31 gennaio 2017, 23:43

Mauro Icardi ha preso il posto di Rodrigo Palacio nell’intervallo ma il suo ingresso non è servito a ribaltare la situazione ed è arrivata la sconfitta contro la Lazio. Il capitano dell’Inter ha provato a spiegare a Inter Channel i motivi della sconfitta che ha causato l’eliminazione ai quarti di Coppa Italia.

REAGIRE SUBITO«Capita che ci sia la serata in cui a volte non va la palla dentro facile, ha avuto fortuna il difensore che ha preso la coscia ed è andata fuori, il portiere era dall’altra parte e non ce l’avrebbe fatta. Nel calcio non si sa mai, un mese fa abbiamo vinto 3-0 e oggi l’abbiamo persa. La Coppa Italia era un obiettivo che avevamo, ce la potevamo giocare con chiunque, poi purtroppo quando capitano queste serate un po’ storte, con l’espulsione di João Miranda e una disattenzione nel primo tempo, vai giù nel risultato e dopo è difficile ribaltare quando sei sotto, è quello che è capitato oggi. Non so se era la stanchezza di aver giocato tre giorni fa, ma siamo stati meno attenti di altre volte nelle seconde palle e abbiamo concesso tante ripartenze alla Lazio che è il suo punto forte, questa è una qualità che hanno loro e noi abbiamo concesso un po’ troppo oggi, questo ci ha penalizzati. Quando vai sotto nel risultato sicuramente la partita si mette in salita, però abbiamo creato tanto e siamo usciti aggressivi dal primo minuto, abbiamo avuto il palo di Geoffrey Kondogbia e l’occasione di Ivan Perišić che fossero andate dentro avrebbero cambiato la partita, in campionato Éver Banega ha calciato da trenta metri e ha fatto gol e oggi è andata sul palo. Io devo essere pronto per ogni partita, adesso arriva la Juventus e un derby è sempre bello giocarlo, però bisogna prepararla bene e stare attenti a quello che ci chiede il mister nel lavoro in settimana».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE