Icardi a IC: “Dobbiamo essere più squadra. Mi sto sacrificando”

Articolo di
29 novembre 2016, 00:06
Icardi Pescara-Inter

Ancora una doppietta per Mauro Icardi, che sale a quota dodici nella classifica cannonieri raggiungendo Edin Džeko della Roma. Con Roberto Scarpini di Inter Channel l’attaccante e capitano nerazzurro ha commentato il successo per 4-2 sulla Fiorentina di stasera.

MOVIMENTI GIUSTI«Il primo gol? È stata una bella giocata, non l’ho visto bene ancora però penso che sia stata una grande giocata. A Cagliari (febbraio 2015, ndr) avevo fatto la stessa cosa e poi sinistro a giro, oggi non avevo tempo per calciare e appena ho fatto l’aggancio dentro l’ho potuto fare, sul secondo bisogna essere lì quando arriva il pallone. Il vantaggio sprecato? C’è successo già in Israele, non potevamo rischiare un’altra volta di fare una partita del genere, poi alla fine è arrivato un altro gol al 90′ che ci ha dato la sicurezza della vittoria. Mi sto sacrificando tantissimo per la squadra e a volte i compagni mi sgridano un po’ perché qualcosa non serve, ma bisogna dare la carica ai compagni e farmi trovare pronto per far vedere che dobbiamo fare una grande prestazione, io sono il primo davanti e dobbiamo fare tutti questo. Abbiamo una squadra con cui possiamo giocarcela con tutti, è una grandissima squadra e lo dobbiamo far vedere. Piano piano dobbiamo compattarci ed essere più squadra nei momenti più difficili, poi possiamo fare grandi cose. Io sono tranquillo, faccio gol quando capita, poi a fine anno vediamo quanti ne ho fatti. Sicuramente con la vittoria di oggi arriviamo con la testa più serena, era una partita dove dovevamo vincere e l’abbiamo fatto, andiamo a Napoli con la testa giusta».