Gagliardini a MP: “Inter club mondiale, devo migliorare”

Articolo di
14 gennaio 2017, 23:38
Gagliardini

Roberto Gagliardini ha bagnato con un’ottima prestazione il suo esordio in maglia nerazzurra nella vittoria contro il Chievo Verona. Il centrocampista dell’Inter ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium

LE EMOZIONI DEL DEBUTTO“E’ stato un tutt’uno di emozioni tra stadio, squadra e tifosi. Il gol mancato? Potevo fare meglio, il colpo di testa era un po’ cileccato e Sorrentino ha fatto una grande parata. Possiamo migliorare, già domani mattina cominceremo a lavorare e pensare alla prossima partita contro il Bologna”.

DIFFERENZE TRA GASPERINI E PIOLI- “Fanno richieste simili, il modulo è diverso e le linee di passaggio sono diverse. La fase difensiva però è molto simila, stare sull’uomo, aggredire e dare una pressione forte all’avversario”.

IL GOL ARRIVERA’- “Me lo auguro, già dall’ultima partita a Bergamo avevo sbagliato 2-3 gol facili, oggi in un paio di occasioni potevo fare meglio e questa è una di quelle cose in cui devo mettermi a lavorare”.

INTER CLUB MONDIALE- “Sono stati due giorni intensi, sono arrivato in un club importante, con tante cose che non avevo mai fatto come la presentazione. Ho capito da subito che è un club mondiale, la pressione c’è, è una responsabilità maggiore per me e questo mi può portare a fare di più rispetto che con l’Atalanta, anche se la voglia di dare tutto ce l’o in tutte le partite”.

GLI OBIETTIVI-
“Il nostro l’abbiamo fatto, ora vediamo i risultati di domani, poi pensiamo partita dopo partita a cominciare dalla coppa italia contro il Bologna”.

L’INTESA CON KONDOGBIA-
“Nel secondo tempo mi sono spinto più avanti per ribaltare il risultato e Kondo ha toccato maggiori palloni, io mi inserivo per cercare il cross”.

LA FAMIGLIA IN TRIBUNA- “Oggi c’era la mia mamma, il fratello, sorella, la mia ragazza e i miei amici che non sono riuscito a vedere ma sono sicuro che saranno felicissimi”.