Gabigol: “Italia diversa dal Brasile. Non cambio il mio gioco”

Articolo di
28 gennaio 2017, 23:39
Gabigol Inter

Pochi minuti dopo la bella vittoria contro il Pescara, Gabigol si è soffermato ai microfoni di “Inter Channel”. Di seguito le dichiarazioni dell’attaccante brasiliano

LE PAROLE DI GABIGOL – «Éder Citadin Martins è più italiano che brasiliano, quando farò gol ballerò con lui e João Mário. Sono troppo contento di essere entrato oggi, grazie ai tifosi, l’importante è però che vinca la squadra e sono felice. Potevo darla a Éder ma i tifosi e i giocatori mi hanno detto di tirare e ho tirato, penso che il portiere abbia fatto una bella parata, poi Éder aveva già segnato (ride, ndr). Io non cambio il mio modo di giocare, gioco sempre avanti, grazie a Dio ho qualità ma non le uso per scherzare, se ai difensori non piace non è un problema mio. Il colpo subito? Adesso fa male, tutti i giocatori hanno parlato con loro ma è il mio modo di giocare. Sono brasiliano, so che qui può non piacere il mio gioco ma non cambio. Il campionato è troppo diverso dal Brasile, quando ho iniziato erano troppo forti fisicamente, adesso sono più veloce ed è meglio, sto lavorando bene e mi stanno aiutando il mister e i compagni. Sono contento per la vittoria della squadra».